News e Comunicazioni

Londra – È stato stimato che nei Paesi meno sviluppati mezzo milione di bambini muoiono ogni anno a causa del virus gastrointestinale e della dissenteria. Oggi la GlaxoSmithKline, una multinazionale farmaceutica inglese dalla lunga tradizione di ricerca,  ha deciso di ridurre del 95% il prezzo di mercato delle medicine salva-vita. L’offerta della Glaxo è nata in risposta ad una richiesta dell’UNICEF e sarà rivista dall’organizzazione stessa e, se approvata, già a partire da quest’anno una dose di vaccino contro il virus della dissenteria sarà venduto in Africa a 1.5 sterline a fiala contro le 30 del prezzo di listino. «Troppo spesso – ha spiegato l’amministratore delegato Andrew Witty – l’industria si è comportata come se fosse separata dalla società». L’obiettivo ora è quello creare partnership fruttuose con governi, agenzie internazionali, ONG per accelerare l’accesso ai vaccini più urgenti e più richiesti. La nuova e sorprendente offerta mira ad espandersi in oltre 40 Paesi entro il 2015.

 

 

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

20 gennaio 2020

Sostegno a Distanza: la storia di Bashir

Quest’anno abbiamo raggiunto un obiettivo importante per la nostra associazione. 156 nuovi bambini sono entrati nel programma di sostegno a distanza!   Questo significa che: potranno allontanarsi dal lavoro in … Continua

23 dicembre 2019

News dal Kenya

Il Viaggio di Novembre

Lo scorso novembre è stato un mese pieno di grandi avvenimenti per la nostra associazione. Molti di questi si sono svolti durante il viaggio degli ospiti, genitori a distanza e … Continua

19 dicembre 2019

L'Anemia Falciforme e i Nostri Piccoli Eroi

Si sente parlare spesso di malattie legate al continente africano, come HIV, malaria e tubercolosi. Ma esiste un’altra malattia di cui nessuno parla e che causa problemi gravi a moltissimi … Continua