Pubblicato il

Due chiese della città di Garissa, nel nord est del Kenya, sono state bombardate con delle granate da miliziani probabilmente provenienti dalla vicina Somalia. 17 le vittime e 40 i feriti, tutte persone che stavano seguendo la messa domenicale. Garissa, cittadina a 195 chilometri dal confine somalo, è uno dei due maggiori centri della zona. A poca distanza si trova il campo rifugiati di Dadaab, che ospita circa 500mila rifugiati somali. «Gli attentati perpetrati oggi a Garissa suscitano sdegno e profondo dolore – ha commentato in serata il ministro degli Esteri italiano, Giulio Terzi -. Il sangue degli innocenti versato oggi deve indurre la comunità internazionale ad un impegno forte e coerente a favore del Corno d’Africa».

Fonti:http://www.corriere.it/esteri/12_luglio_01/kenya-bombe-morti-chiese-cattoliche_924e1ddc-c356-11e1-9a40-3a8342915771.shtml

Pubblica un commento

  • (non verrà pubblicata)