News e Comunicazioni

A seguito dell’attacco subito dalla polizia keniota nella regione nord-occidentale del paese, dove hanno trovato la morte 42 poliziotti, è stato richiesto l’intervento dell’esercito. I malviventi sarebbero provvisti di armi avanzate e il Consiglio di Sicurezza Nazionale avrebbe anche per questo richiesto l’intervento militare.

Le cause delle imboscate e degli scontri sarebbero dovute alla faida esistente tra le tribù indigene dei Samburu e dei Turkana. I ricorrenti furti di bestiame e gli scontri circa il diritto d’accesso alle fonti d’acqua hanno approfondito ancora di più la frattura tra i due popoli, e i violenti scontri dove hanno perso la vita i poliziotti hanno indotto gli abitanti della valle di Suguta a emigrare in cerca di pace.
Il portavoce della polizia, Charles Owino, ha dichiarato che se si dovessero verificare di nuovo degli attacchi, le forze di polizia saranno legittimate ad autotutelarsi.

 

 

Giulia Buffa

Fonti:

http://www.bbc.co.uk/news/world-africa-20323962

http://ngm.nationalgeographic.com/u/H6yMi6fUB_1JR964xxG8RxsYArlNNn1lR5PWutchIbvsSGGaQg2S-qE5yrgidz-z1gFapWbxQHW9XQ/

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

14 luglio 2020

Sostegno alla Comunità: #FAMIGLIA

Ognuno di noi ha la sua idea di cosa la parola “famiglia” voglia dire e nessuna di queste idee può essere considerata sbagliata o inesatta. Sappiamo che di paese in … Continua

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

× Come possiamo aiutarti?