News e Comunicazioni

Che faresti se il tuo vicino ti sottraesse notte tempo una cosa a cui tieni tanto, da cui dipende il tuo sostentamento quotidiano e quello della tua famiglia? Bhe, dicendola con un eufemismo, perderesti la pazienza e magari te la prenderesti con chi doveva controllare e non l’ha fatto mettendo te e i tuoi cari nell’infelice situazione di non avere di che sostenersi.

Nella regione keniota del Turkana, a Suguta, vicino ad importanti (leggi “bellicose”) riserve idriche, i furti di bestiame, cioè i furti del sostentamento tuo e della tua famiglia, sono molto frequenti, tanto frequenti che di recente la polizia ha cercato di reprimere la cattiva abitudine ed è stata oggetto di un duro attacco da parte degli spietati criminali. L’accadimento è stato di tale gravità da essere giudicato il più grave assalto ad una stazione di polizia in Kenya.

Intanto uomini a frotte a bordo di bus e con bestiame e vettovaglie a seguito, hanno abbandonato Suguta mettendo a dura prova la stabilità dei villaggi vicini e delle stazioni di polizia vicine, perché non si sentivano più protette dalla pubblica sicurezza.

Solo abigeato? Sotto elezioni si stenta a credere e soprattutto in una regione molto reattiva come quella del Turkana. Come abbiamo già scritto sul Turkana, una zona ricca di risorse idriche, contesa da popoli e nazioni (vedi l’articolo “Equilibri d’Acqua” apparso su Alice for Children il 4.05.2012) il rischio di ingenerare violenze è reale e basta poco per innescarlo.

 

di  Themis

Fonti:

http://www.bbc.co.uk/news/world-africa-20323962[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:”1″,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”\"\"<\/a>\r\n\r\nChe faresti se il tuo vicino ti sottraesse notte tempo una cosa a cui tieni tanto, da cui dipende il tuo sostentamento quotidiano e quello della tua famiglia? Bhe, dicendola con un eufemismo, perderesti la pazienza e magari te la prenderesti con chi doveva controllare e non l\u2019ha fatto mettendo te e i tuoi cari nell\u2019infelice situazione di non avere di che sostenersi.\r\n\r\nNella regione keniota del Turkana, a Suguta, vicino ad importanti (leggi \u201cbellicose\u201d) riserve idriche, i furti di bestiame, cio\u00e8 i furti del sostentamento tuo e della tua famiglia, sono molto frequenti, tanto frequenti che di recente la polizia ha cercato di reprimere la cattiva abitudine ed \u00e8 stata oggetto di un duro attacco da parte degli spietati criminali. L\u2019accadimento \u00e8 stato di tale gravit\u00e0 da essere giudicato il pi\u00f9 grave assalto ad una stazione di polizia in Kenya.\r\n\r\nIntanto uomini a frotte a bordo di bus e con bestiame e vettovaglie a seguito, hanno abbandonato Suguta mettendo a dura prova la stabilit\u00e0 dei villaggi vicini e delle stazioni di polizia vicine, perch\u00e9 non si sentivano pi\u00f9 protette dalla pubblica sicurezza.\r\n\r\nSolo abigeato? Sotto elezioni si stenta a credere e soprattutto in una regione molto reattiva come quella del Turkana. Come abbiamo gi\u00e0 scritto sul Turkana, una zona ricca di risorse idriche, contesa da popoli e nazioni (vedi l\u2019articolo \u201cEquilibri d\u2019Acqua\u201d apparso su Alice for Children<\/em> il 4.05.2012) il rischio di ingenerare violenze \u00e8 reale e basta poco per innescarlo.\r\n\r\n \r\n

di \u00a0Themis<\/em><\/p>\r\nFonti:\r\n\r\nhttp:\/\/www.bbc.co.uk\/news\/world-africa-20323962<\/a>“}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

29 gennaio 2020

Vittorio racconta - seconda parte

Continuiamo a raccontarvi quello che ci ha detto Vittorio. In questa ultima parte, ci ha raccontato in modo più approfondito la sua esperienza come nostro sostenitore e cuore pulsante della … Continua

24 gennaio 2020

Interviste: Vittorio De Caprio (sostenitore e genitore a distanza)

Abbiamo fatto una chiacchierata con il nostro sostenitore e genitore a distanza Vittorio De Caprio per saperne di più sul progetto di raccolta fondi che ha portato avanti insieme alla … Continua

20 gennaio 2020

Sostegno a Distanza: la storia di Bashir

Quest’anno abbiamo raggiunto un obiettivo importante per la nostra associazione. 156 nuovi bambini sono entrati nel programma di sostegno a distanza!   Questo significa che: potranno allontanarsi dal lavoro in … Continua