News e Comunicazioni

E’ recente la notizia che conferma la collaborazione tra l’apparato giurisdizionale kenyota e la Corte Penale Internazionale. La partecipazione sarebbe stata caldeggiata proprio dal Capo di Giustizia del Kenya, Willy Mutunga per combattere l’impunità.

L’interessamento del tribunale nato dalla ratifica dello Statuto di Roma,  è nato dopo le violenze perpetrate a seguito delle elezioni del 2007- 2008. Si parlò di crimini contro l’umanità la cui evidente gravità ricadeva naturalmente nell’alveo delle competenze della CPI.

Dopo un lungo tentennamento circa il da farsi per la nazione africana, pur essendo firmataria dello Statuto e dunque riconoscendo la competenza della Corte per simili atti di violenza, si è giunti finalmente all’assenso per una compartecipazione dell’apparato di giustizia africano che provvederà a fornire tutte le informazioni e gli strumenti utili per far si che giustizia venga fatta.

 

Giulia Buffa

Fonti:

http://www.nation.co.ke/News/politics/Judiciary-to-assist-ICC-on-Kenyan-cases-says-CJ-Mutunga/-/1064/1629302/-/130auuh/-/index.html

http://africa.blog.ilsole24ore.com/2009/11/kenia-corte-penale-internazionale-apre-indagine-per-crimini-di-guerra-su-violenze-post-elezioni-2008.html

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

24 gennaio 2020

Vittorio racconta - prima parte

Abbiamo fatto una chiacchierata con il nostro sostenitore e genitore a distanza Vittorio De Caprio per saperne di più sul progetto di raccolta fondi che ha portato avanti insieme alla … Continua

20 gennaio 2020

Sostegno a Distanza: la storia di Bashir

Quest’anno abbiamo raggiunto un obiettivo importante per la nostra associazione. 156 nuovi bambini sono entrati nel programma di sostegno a distanza!   Questo significa che: potranno allontanarsi dal lavoro in … Continua

23 dicembre 2019

News dal Kenya

Il Viaggio di Novembre

Lo scorso novembre è stato un mese pieno di grandi avvenimenti per la nostra associazione. Molti di questi si sono svolti durante il viaggio degli ospiti, genitori a distanza e … Continua