News e Comunicazioni

Secondo quanto riporta il Daily Nation in Kenya è in corso proprio in questi giorni di festività una sorprendente caccia all’elefante e ed al rinoceronte per la raccolta dell’avorio.

Scienziati e ricercatori hanno stimato una media di uno o due elefanti uccisi al giorno numeri che mettono in serio pericolo l’intera specie.

Patrick Omondi, esperto del servizio keniota di monitoraggio sulle specie in via di estinzione, ha indicato un trend in ascesa negli ultimi sei anni. Infatti nel 2007 si contavano circa 45 uccisioni all’anno, 278 nel 2011 e 360 nel 2012.

I numeri continuano ad essere impietosi se consideriamo anche la popolazioni di piccoli elefanti, quelli per intenderci alla jumbo, infatti la popolazione keniota di 35000 unità ha subito una perdita del 14% nel solo 2012.

Stando a quanto riporta la Convention on International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora (Cites), uomini delle istituzioni locali, d’affari spregiudicati, organizzazioni criminali e miliziani ben armati attraverso una precisa pianificazione delle azioni criminali contro elefanti e rinoceronti sono i principali responsabili di queste uccisioni e movimentano un mercato illegale di 5/20 miliardi di dollari nell’est Africa e che finanzia spesso altre attività illegali ed eversive.

Il Kenya non è solamente il luogo privilegiato per questo tipo di operazioni ma anche l’hub del commercio dell’avorio verso l’Asia, con circa 10 tonnellate di avorio smistato soprattutto in Cina e Vietnam.

Themis

Fonte: Daily Nation:

http://www.nation.co.ke/News/State-officials-powerful-traders-fuel-ivory-trade/-/1056/1654416/-/item/1/-/8870ygz/-/index.html

 

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?