News e Comunicazioni

Una bambina con l’omogeneizzato in mano. Fonte: www.udp-karasali.org

Il 30% dei bambini sotto i cinque anni è malnutrito. Per questo il medito piemontese Roberto Rosazza e Don Aldo Benevelli, presidente dell’Università della Pace di Boves in provincia di Cuneo hanno messo in piedi un’attività in Africa per realizzare omogeneizzati solidali, destinati ai bimbi della Tanzania.

«Con questa iniziativa – spiega il Don sulle pagine de il Corriere – stiamo portando nei villaggi della Tanzania i primi omogeneizzati solidali, alimenti fondamentali per spezzare la lunga catena di morti infantili durante lo svezzamento».

Gli ingredienti principali dei Karasali – questo il nome della crema destinata ai bambini – sono a km 0: sesamo, arachidi, miele e frutto del baobab. Gli omogeneizzati forniscono un importante apporto di energia (405 chilocalorie per 100 grammi) e sono in grado di rinforzare il sistema immunitario grazie al loro apporto di vitamine (A,B,C,E), minerali (calcio e ferro) e proteine (pari a 10,5 grammi ogni 100 di crema). In questo modo si riduce la frequenza, la durata e l’intensità delle malattie.

Il costo di questi prodotti poi è molto contenuto, perché l’acquisto delle materie prime viene fatto nel periodo di maggiore convenienza sul mercato, ossia a inizio estate.

In questo modo, il prodotto riesce a essere venduto a prezzi bassi e, addirittura, distribuito gratuitamente alle famiglie più povere.

A breve la crema Karasali sbarcherà sul mercato e verrà distribuita in alcuni negozi della capitale Dodoma e di Dar-Es-Salaam.

 

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

22 maggio 2020

Coronavirus

In Kenya la Crisi Economica diventa Crisi Alimentare

“La pandemia minaccia il progresso africano. Aggraverà le disuguaglianze di antica data e aumenterà la fame, la malnutrizione e la vulnerabilità alle malattie”. Così qualche giorno fa il segretario generale … Continua

18 maggio 2020

Coronavirus

A Nairobi è "Emergenza Acqua Pulita"

Non bastava il lockdown a rendere la vita negli slum ancora più infernale: le piogge torrenziali che hanno colpito il Kenya la scorsa settimana hanno distrutto una parte dell’acquedotto. Adesso … Continua

15 maggio 2020

Coronavirus

Le demolizioni nelle baraccopoli durante il lockdown

“C’erano una volta in quel luogo delle persone che non erano umane”. Inizia così un articolo di un quotidiano keniota online che parla di ciò che è successo nella baraccopoli … Continua

× Come possiamo aiutarti?