News e Comunicazioni

I kenyoti lo chiamano wali wa nazi, ma altro non è che riso al cocco.
Si tratta di una delle ricette tipiche del Kenya, preparata soprattutto nei centri abitati che si trovano lungo la zona costiera di questa nazione, come Mombasa, e nell’isola di Zanzibar.
Un piatto semplice da preparare, che però rappresenta tutto il fascino – e soprattutto il gusto – esotico del suo paese d’origine.

 

Ingredienti per 4 persone
• 250 gr di riso (preferibilmente basmati)
• la polpa di 1 noce di cocco grossa (o in alternativa 2 piccole)
• acqua
• sale

Preparazione del wali wa nazi
• Una volta grattugiato il cocco, copritelo con dell’acqua bollente; estraete il cocco con colino e spremetelo, facendo cadere il latte in un contenitore;
• Ripetete la prima operazione una seconda volta: otterrete un latte meno denso che andrà messo in un altro contenitore a parte;
• Lavate il riso per tre volte in acqua fredda;
• Mettete il late meno denso in una casseruola con un po’ di sale e portatelo quasi al punto di ebollizione; a questo punto aggiungete il riso precedentemente lavato e mescolate con molta cura;
• Aggiungete il latte più denso e mescolate sempre con molta attenzione e a fuoco basso;
• Coprite il riso con carta assorbente, chiudete la pentola con un coperchio con un peso sopra e fate cuocere il tutto a bagnomaria per circa 25 minuti a fuoco molto basso;
• Servite a tavola il wali wa nazi condito con pollo, pesce, verdura, curry o sughi caldi.[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:”1″,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”\"\"<\/a>I kenyoti lo chiamano wali wa nazi<\/strong>, ma altro non \u00e8 che riso al cocco<\/strong>.\r\nSi tratta di una delle ricette tipiche del Kenya, preparata soprattutto nei centri abitati che si trovano lungo la zona costiera di questa nazione, come Mombasa, e nell\u2019isola di Zanzibar.\r\nUn piatto semplice da preparare, che per\u00f2 rappresenta tutto il fascino – e soprattutto il gusto – esotico del suo paese d\u2019origine.\r\n\r\n \r\n\r\nIngredienti per 4 persone<\/strong>\r\n\u2022 250 gr di riso (preferibilmente basmati)\r\n\u2022 la polpa di 1 noce di cocco grossa (o in alternativa 2 piccole)\r\n\u2022 acqua\r\n\u2022 sale\r\n\r\nPreparazione del wali wa nazi<\/strong>\r\n\u2022 Una volta grattugiato il cocco, copritelo con dell\u2019acqua bollente; estraete il cocco con colino e spremetelo, facendo cadere il latte in un contenitore;\r\n\u2022 Ripetete la prima operazione una seconda volta: otterrete un latte meno denso che andr\u00e0 messo in un altro contenitore a parte;\r\n\u2022 Lavate il riso per tre volte in acqua fredda;\r\n\u2022 Mettete il late meno denso in una casseruola con un po\u2019 di sale e portatelo quasi al punto di ebollizione; a questo punto aggiungete il riso precedentemente lavato e mescolate con molta cura;\r\n\u2022 Aggiungete il latte pi\u00f9 denso e mescolate sempre con molta attenzione e a fuoco basso;\r\n\u2022 Coprite il riso con carta assorbente, chiudete la pentola con un coperchio con un peso sopra e fate cuocere il tutto a bagnomaria per circa 25 minuti a fuoco molto basso;\r\n\u2022 Servite a tavola il wali wa nazi condito con pollo, pesce, verdura, curry o sughi caldi.”}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

27 novembre 2019

AIFA

22 Novembre 2019: una Giornata Davvero Speciale!

Nella giornata di venerdì 22 novembre, gli studenti della nostra Alice Italian Food Academy hanno gareggiato per aggiudicarsi il Premio Ricette di Bontà 2019 del Cucchiaio d’Argento e hanno ricevuto … Continua

4 novembre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Irene

Le scorse settimane vi abbiamo parlato di due nostri studenti di Alice Italian Food Academy, Brian e Rodgers. Oggi vi presentiamo una ragazza davvero in gamba, che sta stupendo tutti … Continua

28 ottobre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Rodgers

Continuiamo a raccontarvi le storie di alcuni dei nostri studenti di Alice Italian Food Academy. Dopo avervi parlato di Brian, cresciuto nel nostro orfanotrofio, oggi vi presentiamo un altro brillante … Continua