News e Comunicazioni

A 11 giorni dalle elezioni in Zimbabwe e 7 dai risultati che hanno dato la vittoria Robert Mugabe con il 61% rispetto al 34% di Morgan Tsvangirai. La situazione nel paese è tesa.

È emerso che più di 750,000 elettori nelle aree urbane – dove generalmente Tsvangirai aveva una salda maggioranza su Mugabe – sono stati rimandati a casa. Le ragioni per la loro impossibilità a votare sono risultate essere l’inesistenza dei loro dati sui registri elettorali, registrazioni con nomi diversi da quelli reali o la presunta mancanza di tutti i necessari documenti di identità.

Inoltre, si sospettano numerosi casi dove persone sospettate di essere a favore di Tsvangirai sono stati obbligati a dichiararsi analfabeti per ottenere l’assistenza degli ufficiali che avrebbero poi truccato il voto. Per ora se ne contano almeno 206,000, ma dato che lo Zimbabwe è uno dei paesi africani con il più alto tasso di alfabetizzazione del continente, queste cifre hanno fatto aumentare i dubbi sulla validità dei voti.

E l’opposizione sostiene con forza che la vittoria di Mugabe non riflette il volere del popolo e che “non legittimerà l’illegittimo” richiedendo un’investigazione forense del processo elettorale.

Nel frattempo migliaia di cittadini dello Zimbabwe che speravano in un nuovo inizio, sono sotto shock  per la notizia che l’89enne Mugabe guiderà ancora il loro paese.

Fonti: Aljazeera1 , Aljazeera2

Giulia

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

A 11 giorni dalle elezioni in Zimbabwe<\/b> e 7 dai risultati che hanno dato la vittoria Robert Mugabe<\/b> con il 61% rispetto al 34% di Morgan Tsvangirai<\/b>. La situazione nel paese \u00e8 tesa.<\/p>

\u00c8 emerso che pi\u00f9 di 750,000 elettori nelle aree urbane – dove generalmente Tsvangirai aveva una salda maggioranza su Mugabe – sono stati rimandati a casa. Le ragioni per la loro impossibilit\u00e0 a votare sono risultate essere l\u2019inesistenza dei loro dati sui registri elettorali, registrazioni con nomi diversi da quelli reali o la presunta mancanza di tutti i necessari documenti di identit\u00e0.<\/p>

Inoltre, si sospettano numerosi casi dove persone sospettate di essere a favore di Tsvangirai sono stati obbligati a dichiararsi analfabeti per ottenere l\u2019assistenza degli ufficiali che avrebbero poi truccato il voto. Per ora se ne contano almeno 206,000, ma dato che lo Zimbabwe \u00e8 uno dei paesi africani con il pi\u00f9 alto tasso di alfabetizzazione del continente, queste cifre hanno fatto aumentare i dubbi sulla validit\u00e0 dei voti.<\/p>

E l\u2019opposizione sostiene con forza che la vittoria di Mugabe non riflette il volere del popolo e che \u201cnon legittimer\u00e0 l\u2019illegittimo<\/i>\u201d richiedendo un\u2019investigazione forense del processo elettorale.<\/p>

Nel frattempo migliaia di cittadini dello Zimbabwe che speravano in un nuovo inizio, sono sotto shock<\/b>  per la notizia che l\u201989enne Mugabe guider\u00e0 ancora il loro paese.<\/p>

Fonti: Aljazeera1<\/a> , Aljazeera2<\/a><\/p>

Giulia<\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

23 dicembre 2019

News dal Kenya

Il Viaggio di Novembre

Lo scorso novembre è stato un mese pieno di grandi avvenimenti per la nostra associazione. Molti di questi si sono svolti durante il viaggio degli ospiti, genitori a distanza e … Continua

21 dicembre 2019

Sostegno a Distanza: una Storia Speciale

Quest’anno abbiamo raggiunto un obiettivo importante per la nostra associazione: ben 156 nuovi bambini sono entrati nel programma di sostegno a distanza! Questo significa che potranno allontanarsi dal lavoro in … Continua

19 dicembre 2019

L'Anemia Falciforme e i Nostri Piccoli Eroi

Si sente parlare spesso di malattie legate al continente africano, come HIV, malaria e tubercolosi. Ma esiste un’altra malattia di cui nessuno parla e che causa problemi gravi a moltissimi … Continua