News e Comunicazioni

Abbiamo chiesto ai nostri ragazzi come si festeggia ii Natale in Kenya, ed ecco di seguito cosa ci ha risposto Wesley delle secondarie.

“Come nel resto del mondo, in Kenya il Natale è un giorno che si attende con molto zelo e trepidazione. È un giorno che fa risplendere i sorrisi, e avvolge le persone con amore e gioia. È l’unico giorno in cui il gap economico è sanato e tutti si sentono amati.

Durante questa giornata, si ringrazia l’onnipotente per aver fatto in modo che esista questa data nella nostra vita, e si mettono in scena recite sulla nascita di Gesù, che di solito sono molto interessanti.

Il D-Day è giunto, tutti accolgono il giorno felici e sorridenti. Il sole sbuca da dietro le colline, si canta felici con gioia. I bambini sono tutti eleganti nei loro vestiti migliori. Ah, e le donne! Le loro chiome sono acconciate al meglio, le unghie sono in ordine, indossano vestiti nuovi, per non menzionare i loro visi illuminati da splendidi sorrisi.

Nel giorno di Natale, ciascuna famiglia ha il suo modo di commemorare la nascita di Cristo. Alcune fanno gite nei parchi nazionali, altre fanno attività sportive, altre ancora vanno in spiaggia o in campeggio. Altre ancora preferiscono riunire tutto il clan dove le diverse generazioni possono incontrarsi e stare in piacevole compagnia.

Molti si chiedono perché la città di Nairobi si svuoti. Il motivo è che i Kenyoti sentono un forte amore e attaccamento verso le loro famiglie e quindi appena possono tornano nelle zone rurali per esprimere la loro gratitudine per tutto quello che hanno avuto.

Ah, e non scordiamo che una delle cose più importanti di questa giornata sono le prelibatezze che si possono gustare! Molte famiglie decidono di preparare piatti della tradizione che si usava preparare quando si viveva ancora al villaggio rurale. Questo ci aiuta a mantenere forti i legami con le nostre radici e venerare gli spiriti dei nostri antenati.

Questa è una giornata speciale che si celebra una volta all’anno, la cui memoria però è mantenuta viva e al sicuro nelle nostre menti a lungo. Credetemi, vale la pena ricordarsi di una Natale in Kenya!”

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Abbiamo chiesto ai nostri ragazzi come si festeggia ii Natale in Kenya<\/b>, ed ecco di seguito cosa ci ha risposto Wesley delle secondarie<\/b>.<\/p>

\”Come nel resto del mondo, in Kenya il Natale \u00e8 un giorno che si attende con molto zelo e trepidazione. \u00c8 un giorno che fa risplendere i sorrisi, e avvolge le persone con amore e gioia. \u00c8 l\u2019unico giorno in cui il gap economico \u00e8 sanato e tutti si sentono amati.<\/p>

Durante questa giornata, si ringrazia l\u2019onnipotente per aver fatto in modo che esista questa data nella nostra vita, e si mettono in scena recite sulla nascita di Ges\u00f9, che di solito sono molto interessanti.<\/p>

Il D-Day \u00e8 giunto, tutti accolgono il giorno felici e sorridenti. Il sole sbuca da dietro le colline, si canta felici con gioia. I bambini sono tutti eleganti nei loro vestiti migliori. Ah, e le donne! Le loro chiome sono acconciate al meglio, le unghie sono in ordine, indossano vestiti nuovi, per non menzionare i loro visi illuminati da splendidi sorrisi.<\/p>

Nel giorno di Natale, ciascuna famiglia<\/b> ha il suo modo di commemorare la nascita di Cristo. Alcune fanno gite nei parchi nazionali, altre fanno attivit\u00e0 sportive, altre ancora vanno in spiaggia o in campeggio. Altre ancora preferiscono riunire tutto il clan dove le diverse generazioni possono incontrarsi e stare in piacevole compagnia.<\/p>

Molti si chiedono perch\u00e9 la citt\u00e0 di Nairobi<\/b> si svuoti. Il motivo \u00e8 che i Kenyoti sentono un forte amore e attaccamento verso le loro famiglie e quindi appena possono tornano nelle zone rurali per esprimere la loro gratitudine per tutto quello che hanno avuto.<\/p>

Ah, e non scordiamo che una delle cose pi\u00f9 importanti di questa giornata sono le prelibatezze<\/b> che si possono gustare! Molte famiglie decidono di preparare piatti della tradizione che si usava preparare quando si viveva ancora al villaggio rurale. Questo ci aiuta a mantenere forti i legami con le nostre radici e venerare gli spiriti dei nostri antenati<\/b>.<\/p>

Questa \u00e8 una giornata speciale che si celebra una volta all\u2019anno, la cui memoria per\u00f2 \u00e8 mantenuta viva e al sicuro nelle nostre menti a lungo. Credetemi, vale la pena ricordarsi di una Natale in Kenya!\”<\/b><\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

14 ottobre 2019

AIFA, Dicono di noi

La storia di Sharon per la Giornata delle bambine

In occasione della Giornata Internazionale delle Bambine, celebrata lo scorso 11 ottobre, la nostra sostenitrice e giornalista Chiara Cortese ha scritto un bellissimo articolo sul magazine Ohga  in cui parla … Continua

30 settembre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Brian

Vi abbiamo già presentato la classe di quest’anno di Alice Italian Food Academy: sono 13 i ragazzi che hanno scelto di mettersi in gioco e apprendere di più sulla nostra … Continua

18 settembre 2019

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Nel 2019 il Volontariato è Social

“Negli occhi di questi bimbi, mentre gli corri dietro, o provi a farli ridere, all’improvviso, rischi di trovarci un pezzo di te che ti era sfuggito, forse uno dei pezzi … Continua