News e Comunicazioni

Nell’ambito dei Millennium Develompent Goals (MDG), l’obiettivo 6 punta a combattere l’incidenza di HIV/AIDS, malaria e altre malattie mortali. A proposito di malaria, si è stimato che tra 2000 e 2010, il numero di vittime è diminuito del 26%. Purtroppo però, ogni anno ancora 500 milioni di persone vengono colpite, delle quali circa 1 milione muore e la maggior parte dei casi viene registrata in Africa sub-sahariana.

Due studenti dell’Istituto internazionale di ingegneria acquatica e ambientale del Burkina Faso, hanno inventato il “Faso soap”, un detergente a base di Burro di Karitè, citronella e altri ingredienti ‘segreti’ con proprietà repellenti e dotati di un ingrediente che sarebbe in grado di uccidere le larve. “Lavandosi con questo sapone, prodotto a partire da elementi naturali e locali, la popolazione si ripulisce e si protegge dai parassiti diventati resistenti a diversi medicinali antiparassitari“, dicono i due ricercatori, Gérard Niyondiko del Burundi e Moctar Dembele del Burkina Faso. Il Faso Soap, oltre che dal punto di vista sanitario, presenterà riscontri positivi sia a livello ambientale che sociale perché verrà prodotto interamente con manodopera locale, utilizzando  elementi del territorio.

Per questo prodotto, Niyondiko e Dembele hanno vinto il primo premio della Global Social Venture Competition (GSVC), una ricompensa fondata da studenti dell’Università di Berkeley (California) per aspiranti imprenditori. Grazie ai 25.000 dollari ricevuti come premio i due giovani potranno effettuare ulteriori test e avviare la produzione un antiparassitario alla portata di tutti che inizialmente verrà distribuito alle popolazioni locali e poi di conseguenza alle varie ONG sul territorio africano. Il costo di una saponetta sarebbe di 300 franchi Cfa, ossia 0,46 euro.

Fonti: UNTime for AfricaVolontari per lo Sviluppo

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Nell\u2019ambito dei Millennium Develompent Goals<\/b> (MDG), l\u2019obiettivo 6<\/b> punta a combattere l\u2019incidenza di HIV\/AIDS, malaria e altre malattie mortali. A proposito di malaria<\/b>, si \u00e8 stimato che tra 2000 e 2010, il numero di vittime \u00e8 diminuito del 26%. Purtroppo per\u00f2, ogni anno ancora 500 milioni di persone vengono colpite, delle quali circa 1 milione muore e la maggior parte dei casi viene registrata in Africa sub-sahariana.<\/p>

Due studenti dell\u2019Istituto internazionale di ingegneria acquatica e ambientale del Burkina Faso<\/b>, hanno inventato il \u201cFaso soap<\/i><\/b>\u201d, un detergente a base di Burro di Karit\u00e8, citronella e altri ingredienti \u2018segreti\u2019 con propriet\u00e0 repellenti e dotati di un ingrediente che sarebbe in grado di uccidere le larve. \”Lavandosi con questo sapone, prodotto a partire da elementi naturali e locali, la popolazione si ripulisce e si protegge dai parassiti diventati resistenti a diversi medicinali antiparassitari<\/i>\”, dicono i due ricercatori, G\u00e9rard Niyondiko<\/b> del Burundi e Moctar Dembele<\/b> del Burkina Faso. Il Faso Soap, oltre che dal punto di vista sanitario, presenter\u00e0 riscontri positivi sia a livello ambientale che sociale perch\u00e9 verr\u00e0 prodotto interamente con manodopera locale, utilizzando  elementi del territorio.<\/p>

Per questo prodotto, Niyondiko e Dembele hanno vinto il primo premio della Global Social Venture Competition (GSVC)<\/b>, una ricompensa fondata da studenti dell\u2019Universit\u00e0 di Berkeley (California) per aspiranti imprenditori. Grazie ai 25.000 dollari ricevuti come premio i due giovani potranno effettuare ulteriori test e avviare la produzione un antiparassitario alla portata di tutti che inizialmente verr\u00e0 distribuito alle popolazioni locali e poi di conseguenza alle varie ONG sul territorio africano. Il costo di una saponetta sarebbe di 300 franchi Cfa, ossia 0,46 euro.<\/p>

Fonti: UN<\/a>, Time for Africa<\/a>, Volontari per lo Sviluppo<\/a><\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?