News e Comunicazioni

Nell’ambito dei Millennium Develompent Goals (MDG), l’obiettivo 6 punta a combattere l’incidenza di HIV/AIDS, malaria e altre malattie mortali. A proposito di malaria, si è stimato che tra 2000 e 2010, il numero di vittime è diminuito del 26%. Purtroppo però, ogni anno ancora 500 milioni di persone vengono colpite, delle quali circa 1 milione muore e la maggior parte dei casi viene registrata in Africa sub-sahariana.

Due studenti dell’Istituto internazionale di ingegneria acquatica e ambientale del Burkina Faso, hanno inventato il “Faso soap”, un detergente a base di Burro di Karitè, citronella e altri ingredienti ‘segreti’ con proprietà repellenti e dotati di un ingrediente che sarebbe in grado di uccidere le larve. “Lavandosi con questo sapone, prodotto a partire da elementi naturali e locali, la popolazione si ripulisce e si protegge dai parassiti diventati resistenti a diversi medicinali antiparassitari“, dicono i due ricercatori, Gérard Niyondiko del Burundi e Moctar Dembele del Burkina Faso. Il Faso Soap, oltre che dal punto di vista sanitario, presenterà riscontri positivi sia a livello ambientale che sociale perché verrà prodotto interamente con manodopera locale, utilizzando  elementi del territorio.

Per questo prodotto, Niyondiko e Dembele hanno vinto il primo premio della Global Social Venture Competition (GSVC), una ricompensa fondata da studenti dell’Università di Berkeley (California) per aspiranti imprenditori. Grazie ai 25.000 dollari ricevuti come premio i due giovani potranno effettuare ulteriori test e avviare la produzione un antiparassitario alla portata di tutti che inizialmente verrà distribuito alle popolazioni locali e poi di conseguenza alle varie ONG sul territorio africano. Il costo di una saponetta sarebbe di 300 franchi Cfa, ossia 0,46 euro.

Fonti: UNTime for AfricaVolontari per lo Sviluppo

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Nell\u2019ambito dei Millennium Develompent Goals<\/b> (MDG), l\u2019obiettivo 6<\/b> punta a combattere l\u2019incidenza di HIV\/AIDS, malaria e altre malattie mortali. A proposito di malaria<\/b>, si \u00e8 stimato che tra 2000 e 2010, il numero di vittime \u00e8 diminuito del 26%. Purtroppo per\u00f2, ogni anno ancora 500 milioni di persone vengono colpite, delle quali circa 1 milione muore e la maggior parte dei casi viene registrata in Africa sub-sahariana.<\/p>

Due studenti dell\u2019Istituto internazionale di ingegneria acquatica e ambientale del Burkina Faso<\/b>, hanno inventato il \u201cFaso soap<\/i><\/b>\u201d, un detergente a base di Burro di Karit\u00e8, citronella e altri ingredienti \u2018segreti\u2019 con propriet\u00e0 repellenti e dotati di un ingrediente che sarebbe in grado di uccidere le larve. \”Lavandosi con questo sapone, prodotto a partire da elementi naturali e locali, la popolazione si ripulisce e si protegge dai parassiti diventati resistenti a diversi medicinali antiparassitari<\/i>\”, dicono i due ricercatori, G\u00e9rard Niyondiko<\/b> del Burundi e Moctar Dembele<\/b> del Burkina Faso. Il Faso Soap, oltre che dal punto di vista sanitario, presenter\u00e0 riscontri positivi sia a livello ambientale che sociale perch\u00e9 verr\u00e0 prodotto interamente con manodopera locale, utilizzando  elementi del territorio.<\/p>

Per questo prodotto, Niyondiko e Dembele hanno vinto il primo premio della Global Social Venture Competition (GSVC)<\/b>, una ricompensa fondata da studenti dell\u2019Universit\u00e0 di Berkeley (California) per aspiranti imprenditori. Grazie ai 25.000 dollari ricevuti come premio i due giovani potranno effettuare ulteriori test e avviare la produzione un antiparassitario alla portata di tutti che inizialmente verr\u00e0 distribuito alle popolazioni locali e poi di conseguenza alle varie ONG sul territorio africano. Il costo di una saponetta sarebbe di 300 franchi Cfa, ossia 0,46 euro.<\/p>

Fonti: UN<\/a>, Time for Africa<\/a>, Volontari per lo Sviluppo<\/a><\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

14 ottobre 2019

AIFA, Dicono di noi

La storia di Sharon per la Giornata delle bambine

In occasione della Giornata Internazionale delle Bambine, celebrata lo scorso 11 ottobre, la nostra sostenitrice e giornalista Chiara Cortese ha scritto un bellissimo articolo sul magazine Ohga  in cui parla … Continua

30 settembre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Brian

Vi abbiamo già presentato la classe di quest’anno di Alice Italian Food Academy: sono 13 i ragazzi che hanno scelto di mettersi in gioco e apprendere di più sulla nostra … Continua

18 settembre 2019

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Nel 2019 il Volontariato è Social

“Negli occhi di questi bimbi, mentre gli corri dietro, o provi a farli ridere, all’improvviso, rischi di trovarci un pezzo di te che ti era sfuggito, forse uno dei pezzi … Continua