News e Comunicazioni

Aspettando L’inizio della mostra fotografica del nostro ex volontario Max dal titolo Mal(i) d’Africa Viaggio Fotografico Attraverso i Due Volti del Kenya”, vorremmo raccontarvi una parte significativa del contesto nel quale le foto sono state scattate e nel quale il programma Alice for Children opera.

Ogni trattativa riguardante la discarica di Dandora avviene sotto lo stretto controllo di un cartello mafioso composto da un manipolo di uomini feroci e senza scrupoli soprannominati “i signori della discarica”. Per loro, quelle che a noi sembrano solo montagne di spazzatura, in realtà rappresentano un tesoro di plastica, metalli, cartone e vetro. 

Ma con il potere derivante dal controllo della discarica, si innesca la violenza tra gang rivali per il controllo del territorio. A metà ottobre 2013, uno dei signori della discarica conosciuto come ‘Daddy’ è stato colpito a morte. Ovviamente, in questo feroce scontro non si sono risparmiati feriti accidentali, che potevano essere meno se la polizia fosse intervenuta subito, ma questa spesso non interviene perché corrotta o per paura delle conseguenze. Negli ultimi tempi, inoltre, la paura è cresciuta da quando diverse ragazze sono state vittime di stupri di gruppo nella discarica, dopo essere state rapite dai vicini slum di Korogocho e Dandora.

Anche le ditte che raccolgono rifiuti devono pagare una mazzetta alle gang che controllano la zona se vogliono buttare la spazzatura nella discarica. Ma le attività delle gang non sono confinate dentro Dandora. Un recente resoconto del National Crime Research Centre mostra che esistono 46 organizzazioni criminali nel paese, di cui 8 operano a Nairobi. Il rapporto dichiara che la metà di questi gruppi si occupa di traffico di droga, mentre il 34,4 percento si occupa di estorsione di denaro e attività connesse.

Fonte: Standard Media Kenya

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Aspettando L\u2019inizio della mostra fotografica del nostro ex volontario Max dal titolo \u201cMal(i) d\u2019Africa Viaggio Fotografico Attraverso i Due Volti del Kenya<\/b><\/a>\u201d, vorremmo raccontarvi una parte significativa del contesto nel quale le foto sono state scattate e nel quale il programma Alice for Children opera.<\/p>

Ogni trattativa riguardante la discarica di Dandora<\/b> avviene sotto lo stretto controllo di un cartello mafioso<\/b> composto da un manipolo di uomini feroci e senza scrupoli soprannominati \u201ci signori della discarica<\/i><\/b>\u201d. Per loro, quelle che a noi sembrano solo montagne di spazzatura, in realt\u00e0 rappresentano un tesoro di plastica, metalli, cartone e vetro. <\/p>

Ma con il potere derivante dal controllo della discarica, si innesca la violenza<\/b> tra gang rivali per il controllo del territorio. A met\u00e0 ottobre 2013, uno dei signori della discarica conosciuto come \u2018Daddy\u2019 \u00e8 stato colpito a morte. Ovviamente, in questo feroce scontro non si sono risparmiati feriti accidentali, che potevano essere meno se la polizia<\/b> fosse intervenuta subito, ma questa spesso non interviene perch\u00e9 corrotta o per paura delle conseguenze. Negli ultimi tempi, inoltre, la paura \u00e8 cresciuta da quando diverse ragazze sono state vittime di stupri di gruppo nella discarica, dopo essere state rapite dai vicini slum di Korogocho<\/b> e Dandora<\/b>.<\/p>

Anche le ditte che raccolgono rifiuti devono pagare una mazzetta alle gang che controllano la zona se vogliono buttare la spazzatura nella discarica. Ma le attivit\u00e0 delle gang non sono confinate dentro Dandora. Un recente resoconto del National Crime Research Centre<\/b> mostra che esistono 46 organizzazioni criminali nel paese, di cui 8 operano a Nairobi. Il rapporto dichiara che la met\u00e0 di questi gruppi si occupa di traffico di droga, mentre il 34,4 percento si occupa di estorsione di denaro e attivit\u00e0 connesse.<\/p>

Fonte: Standard Media Kenya<\/a><\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

24 gennaio 2020

Vittorio racconta - prima parte

Abbiamo fatto una chiacchierata con il nostro sostenitore e genitore a distanza Vittorio De Caprio per saperne di più sul progetto di raccolta fondi che ha portato avanti insieme alla … Continua

20 gennaio 2020

Sostegno a Distanza: la storia di Bashir

Quest’anno abbiamo raggiunto un obiettivo importante per la nostra associazione. 156 nuovi bambini sono entrati nel programma di sostegno a distanza!   Questo significa che: potranno allontanarsi dal lavoro in … Continua

23 dicembre 2019

News dal Kenya

Il Viaggio di Novembre

Lo scorso novembre è stato un mese pieno di grandi avvenimenti per la nostra associazione. Molti di questi si sono svolti durante il viaggio degli ospiti, genitori a distanza e … Continua