News e Comunicazioni

Anche quest’anno torna l’Earth Hour, la grande mobilitazione globale del WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, coinvolge cittadini, istituzioni e imprese in azioni concrete per dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. Dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la grande ola di buio si è rapidamente propagata in ogni angolo del Pianeta, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi d’interesse, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici.

In Italia, alle 20:30 a Roma si spegnerà la facciata e la Cupola di San Pietro, a Milano l’appuntamento è alle 20:15 davanti al Castello Sforzesco con una candela per aspettare l’off delle luci. Gli edifici a ‘spegnersi’ saranno numerosi: il Grattacielo Pirelli, il palazzo di Lombardia, palazzo Marino, il castello Sforzesco e le Torri Unicredit. A Napoli si spegneranno le luci in Piazza del Plebiscito e quelle del Maschio Angioino. Il comune di Firenze invece organizzerà una serata di osservazione degli astri nel cielo, mentre a Bologna spegnerà Piazza Maggiore.

Il cambiamento climatico evolve molto rapidamente e gli impatti sono sempre più seri e preoccupanti. Nel frattempo le azioni dei Governi a livello nazionale e globale sono troppo lente e poco incisive, non al passo con un rischio che mette a repentaglio la Natura e la civiltà umana. Dobbiamo mobilitarci tutti, fare la nostra parte e pretendere che i Governi assumano la questione climatica come priorità. Le giovani e le future generazioni hanno diritto a ricevere in eredità un mondo pieno di vita e che non sia condannato a cambiamenti climatici catastrofici.

Fonti: WWFMelty

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Anche quest\u2019anno torna l\u2019Earth Hour<\/b>, la grande mobilitazione globale del WWF<\/b> che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un\u2019ora<\/b>, coinvolge cittadini, istituzioni e imprese in azioni concrete per dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. Dalla prima edizione del 2007<\/b>, che ha coinvolto la sola citt\u00e0 di Sidney, la grande ola di buio si \u00e8 rapidamente propagata in ogni angolo del Pianeta, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi d\u2019interesse, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici.<\/span>
<\/p>

In Italia, alle 20:30<\/b> a Roma si spegner\u00e0 la facciata e la Cupola di San Pietro, a Milano l\u2019appuntamento \u00e8 alle 20:15 davanti al Castello Sforzesco con una candela per aspettare l\u2019off delle luci. Gli edifici a \u2018spegnersi\u2019 saranno numerosi: il Grattacielo Pirelli, il palazzo di Lombardia, palazzo Marino, il castello Sforzesco e le Torri Unicredit. A Napoli si spegneranno le luci in Piazza del Plebiscito e quelle del Maschio Angioino. Il comune di Firenze invece organizzer\u00e0 una serata di osservazione degli astri nel cielo, mentre a Bologna spegner\u00e0 Piazza Maggiore.<\/p>

Il cambiamento climatico<\/b> evolve molto rapidamente e gli impatti sono sempre pi\u00f9 seri e preoccupanti. Nel frattempo le azioni dei Governi a livello nazionale e globale sono troppo lente e poco incisive, non al passo con un rischio che mette a repentaglio la Natura e la civilt\u00e0 umana. Dobbiamo mobilitarci tutti, fare la nostra parte e pretendere che i Governi assumano la questione climatica come priorit\u00e0. Le giovani e le future generazioni<\/b> hanno diritto a ricevere in eredit\u00e0 un mondo pieno di vita e che non sia condannato a cambiamenti climatici catastrofici.<\/p>

Fonti: WWF<\/a>, Melty<\/a><\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

27 novembre 2019

AIFA

22 Novembre 2019: una Giornata Davvero Speciale!

Nella giornata di venerdì 22 novembre, gli studenti della nostra Alice Italian Food Academy hanno gareggiato per aggiudicarsi il Premio Ricette di Bontà 2019 del Cucchiaio d’Argento e hanno ricevuto … Continua

4 novembre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Irene

Le scorse settimane vi abbiamo parlato di due nostri studenti di Alice Italian Food Academy, Brian e Rodgers. Oggi vi presentiamo una ragazza davvero in gamba, che sta stupendo tutti … Continua

28 ottobre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Rodgers

Continuiamo a raccontarvi le storie di alcuni dei nostri studenti di Alice Italian Food Academy. Dopo avervi parlato di Brian, cresciuto nel nostro orfanotrofio, oggi vi presentiamo un altro brillante … Continua