News e Comunicazioni

#BringBackOurGirls è la campagna lanciata da Amnesty International per chiedere al governo nigeriano ogni possibile sforzo per riportare a casa le studentesse che sono state rapite dalla scuola statale femminile secondaria a Chibok, nel nord-est della Nigeria.‬

Oltre 200 studentesse sono state sequestrate lo scorso 14 aprile da Boko Haram, l’organizzazione terroristica jihadista diffusa nel nordest della Nigeria, che ha annunciato che le liceali saranno “vendute al mercato in nome di Allah” come schiave o spose.

Il mondo interno indignato e preoccupato si sta mobilitando per salvare queste ragazze: ONG, fondazioni, politici e vips stanno lanciando il proprio appello e cercano di far sentire la propria voce.

Nel proprio appello, Amnesty International spiega:

“Le autorità nigeriane devono sapere che il mondo sta con le famiglie delle ragazze e chiede la loro liberazione immediata. I loro diritti – e i diritti di tutti i ragazzi della Nigeria – all’istruzione e il diritto a essere protetti da ogni forma di violenza devono essere garantiti!”

michelle-obama-bringbackourgirls-aliceforchildren

La First Lady americana aderisce alla campagna #BringBackOurGirls

In America è scesa in campo Michelle Obama, aderendo alla campagna #BringBackOurGirls e dichiarando: “Voglio che sappiate che Barack ha dato disposizioni al nostro governo perché faccia tutto il possibile per sostenere il governo nigeriano e trovare le ragazze e riportarle a casa”

Anche l’ex-ministro per l’integrazione Cécile Kyenge ha lanciato la sua preghiera aderendo alla capagna di Amnesty International: “Le oltre 200 ragazze rapite da Boko Haram in Nigeria siano presto libere. Una firma è poca cosa. I miei pensieri e le mie preghiere sono con loro ‪#‎BringBackOurGirls”.
Sì, perché Amnesty ha dato il via anche a una raccolta firme online per sollecitare l’intervento delle autorità nigeriane a sostegno delle ragazze di Chibok e dei diritti umani di tutti i nigeriani!

Anche Alice for Children che per mission promuove la lotta per i diritti umani, l’istruzione ed in particolare la tutela delle donne africane, aderisce a ‪#‎BringBackOurGirls e invita tutti a firmare l’appello di Amnest‬y International QUI e a far sentire la propria voce sui social network usando l’hashtag #‎BringBackOurGirls.

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

4 agosto 2020

News dal Kenya

Le Conseguenze del Lockdown per le Donne

La pandemia e il lockdown stanno colpendo duramente tutta la popolazione mondiale in termini economici, sanitari e sociali. In tutto il mondo ma soprattutto nei paesi più vulnerabili, donne e … Continua

29 luglio 2020

Coronavirus, News dal Kenya

Lettera dagli Slum: l'Appello di Davide

Condividiamo con voi l’appello del nostro coordinatore delle attività a Nairobi, Davide, che sta lavorando sul campo per contrastare l’emergenza alimentare e sociale che affligge la popolazione degli slum di … Continua

22 luglio 2020

News dal Kenya

Scuole chiuse fino a gennaio: il Kenya dimentica i bambini degli slum

“Tenere le scuole chiuse comporta molti più rischi che benefici”. The Economist (dal titolo di un articolo di qualche giorno fa)   Due settimane fa il ministero dell’istruzione keniano ha … Continua

× Come possiamo aiutarti?