News e Comunicazioni

Il presidente Obama lunedì ha annunciato durante il summit Young African Leaders Initiative (YALI) davanti una platea costituita da 46 cittadini kenyoti e circa 450 giovani provenienti da diversi paesi africani che gli Stati Uniti creeranno un Leadership Centre in Kenya dove verranno formati giovani dell’Africa orientale per posizioni executive all’interno di imprese, istituzioni pubbliche e società civile. Non ci sarà solo il leadership centre in Kenya, ma ne verranno costruiti anche in Senegal, Ghana, Sudafrica. “Dall’anno prossimo i giovani africani potranno frequentare i centri per creare le loro reti di conoscenze, avere accesso alle ultime tecnologie ed essere formati in metodi manageriali e imprenditoriali”, ha aggiunto il Presidente.

Il centro in Kenya in particolare, svilupperà una partnership con Deloitte, una società di consulenza finanziaria di New York. Anche la Kenyatta University, la Kenya School of Government e l’Africa Nazarene University parteciperanno a questo progetto, ma la parte del leone appartiene a USAID che metterà a disposizione $38 milioni per la costruzione dei quattro centri regionali, e incanalerà ulteriori fondi provenienti da compagnie e fondazioni africane.

Rivolgendosi ai giovani trai 25 e 35 anni presenti al summit, selezionati per ricevere una fellowship per studiare 6 settimane nelle università americane, “Facciamo tutto ciò perché crediamo in voi”, ha detto Obama ai partecipanti dello YALI. “Credo che farete delle cose straordinarie”.

The Daily Nation

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Il presidente Obama<\/b> luned\u00ec ha annunciato durante il summit Young African Leaders Initiative (YALI)<\/b> davanti una platea costituita da 46 cittadini kenyoti e circa 450 giovani provenienti da diversi paesi africani che gli Stati Uniti creeranno un Leadership Centre in Kenya<\/b> dove verranno formati giovani dell\u2019Africa orientale per posizioni executive all’interno di imprese, istituzioni pubbliche e societ\u00e0 civile. Non ci sar\u00e0 solo il leadership centre in Kenya, ma ne verranno costruiti anche in Senegal, Ghana, Sudafrica. \u201cDall’anno prossimo i giovani africani potranno frequentare i centri per creare le loro reti di conoscenze, avere accesso alle ultime tecnologie ed essere formati in metodi manageriali e imprenditoriali<\/i>\u201d, ha aggiunto il Presidente.<\/span>
<\/p>

Il centro in Kenya in particolare, svilupper\u00e0 una partnership con Deloitte, una societ\u00e0 di consulenza finanziaria di New York. Anche la Kenyatta University, la Kenya School of Government e l\u2019Africa Nazarene University parteciperanno a questo progetto, ma la parte del leone appartiene a USAID<\/b> che metter\u00e0 a disposizione $38 milioni per la costruzione dei quattro centri regionali, e incanaler\u00e0 ulteriori fondi provenienti da compagnie e fondazioni africane.<\/p>

Rivolgendosi ai giovani trai 25 e 35 ann<\/b>i presenti al summit, selezionati per ricevere una fellowship per studiare 6 settimane nelle universit\u00e0 americane, \u201cFacciamo tutto ci\u00f2 perch\u00e9 crediamo in voi<\/i>\u201d, ha detto Obama ai partecipanti dello YALI. \u201cCredo che farete delle cose straordinarie<\/i>\u201d.<\/p>

The Daily Nation<\/a>
<\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?