News e Comunicazioni

Aumentano i timori per il futuro del Rinoceronte Bianco del Nord dopo che è morto uno degli ultimi due esemplari maschi da riproduzione al mondo. Mentre gli esemplari di Rinoceronte Bianco del Sud sono a migliaia in Africa Sub-sahariana, decenni di bracconaggio estremo hanno portato il Rinoceronte Bianco del Nord vicino all’estinzione.

Suni, il primo della sua specie a nascere in cattività allo Zoo di Dvur Kralove in Repubblica Ceca nel 1980, è stato uno dei quattro esemplari della sua specie ad essere trasferiti allo zoo Ol Pejeta Conservancy nel 2009, all’interno di un programma specifico di allevamentoDi recente però, all’età di 34 anni, Suni è stato trovato senza vita nella riserva vicino a Nairobi in circostanze ancora da chiarire.

Gli esperti conservazionisti  speravano che i 90 acri di terreno recintato incastonato tra la cima innevata del Monte Kenya e il sistema montuoso del Aberdare, potessero offrire un ambiente e un clima favorevole per la loro riproduzione. “La specie ora si trova ad un passo dalla completa estinzione, una triste testimonianza della cupidigia della razza umana.” I biologhi continueranno a lavorare con i rimanenti tre esemplari nella speranza che i loro sforzi possano portare un giorno alla nascita di un cucciolo di Rinoceronte Bianco del Nord.

The Guardian

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Aumentano i timori per il futuro del Rinoceronte Bianco del Nord<\/b> dopo che \u00e8 morto uno degli ultimi due esemplari maschi da riproduzione al mondo. Mentre gli esemplari di Rinoceronte Bianco del Sud sono a migliaia in Africa Sub-sahariana<\/b>, decenni di bracconaggio estremo hanno portato il Rinoceronte Bianco del Nord vicino all’estinzione.<\/span>
<\/p>

Suni<\/b>, il primo della sua specie a nascere in cattivit\u00e0 allo Zoo di Dvur Kralove in Repubblica Ceca nel 1980, \u00e8 stato uno dei quattro esemplari della sua specie ad essere trasferiti allo zoo Ol Pejeta Conservancy<\/b> nel 2009, all\u2019interno di un programma specifico di allevamento<\/b>. Di recente per\u00f2, all’et\u00e0 di 34 anni, Suni \u00e8 stato trovato senza vita nella riserva vicino a Nairobi in circostanze ancora da chiarire.<\/span><\/p>

Gli esperti conservazionisti  speravano che i 90 acri di terreno recintato incastonato tra la cima innevata del Monte Kenya e il sistema montuoso del Aberdare, potessero offrire un ambiente e un clima favorevole per la loro riproduzione. \u201cLa specie ora si trova ad un passo dalla completa estinzione, una triste testimonianza della cupidigia della razza umana<\/i>.\u201d I biologhi continueranno a lavorare con i rimanenti tre esemplari nella speranza che i loro sforzi possano portare un giorno alla nascita di un cucciolo di Rinoceronte Bianco del Nord.<\/span><\/p>

The Guardian<\/a>
<\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

4 agosto 2020

News dal Kenya

Le Conseguenze del Lockdown per le Donne

La pandemia e il lockdown stanno colpendo duramente tutta la popolazione mondiale in termini economici, sanitari e sociali. In tutto il mondo ma soprattutto nei paesi più vulnerabili, donne e … Continua

29 luglio 2020

Coronavirus, News dal Kenya

Lettera dagli Slum: l'Appello di Davide

Condividiamo con voi l’appello del nostro coordinatore delle attività a Nairobi, Davide, che sta lavorando sul campo per contrastare l’emergenza alimentare e sociale che affligge la popolazione degli slum di … Continua

22 luglio 2020

News dal Kenya

Scuole chiuse fino a gennaio: il Kenya dimentica i bambini degli slum

“Tenere le scuole chiuse comporta molti più rischi che benefici”. The Economist (dal titolo di un articolo di qualche giorno fa)   Due settimane fa il ministero dell’istruzione keniano ha … Continua

× Come possiamo aiutarti?