News e Comunicazioni

Il Mutzi wa Samaki è un piatto a base di pesce presente ormai da tempo nella cucina tradizionale del Kenya, ma le origini si possono rintracciare in un’isolotto vicino a Zanzibar, una zona nota per essere un importante snodo commerciale tra oriente e occidente e dove le tradizioni culinarie si sono intrecciate e mescolate.

Ingredienti per 4-6 porzioni

3 cucchiai da tavola olio

1,2Kg filetti di pesce

1 cipolla, tritata a cubetti

2 peperoni (1 rosso e 1 verde), tritati a cubetti

6 spicchi d’aglio

1 tazza di pomodori tritati a cubetti

1 ½ tazza latte di cocco

2-3 cucchiai da tè curry in polvere

1-2 cucchiai da tavola succo di limone

Sale e pepe

Preparazione

A fuoco medio-alto, riscaldare l’olio in un tegame largo. Condire i filetti di pesce con sape e pepe a piacere e scottarli in padella senza cuocerli fino in fondo. Togliere i filetti dal tegame e metterli a riposare in un piatto a parte.

Ridurre il fuoco a medio calore e far dorare cipolla e peperoni. Aggiungere l’aglio e lasciar rosolare ancora 2 minuti.

Aggiungere pomodori, latte di cocco, curry, succo di limone, sale e pepe. Portare ad ebollizione e lasciar sobbollire per 6-8 minuti.

Aggiungere i filetti di pesce precedentemente scottati e lasciar cuocere il tutto per 5-10 minuti.

Servire con ugali, riso, patate bollite o pane chapati.

Variante

Si chiama Mtuzi wa Kamba e consiste nella preparazione della medesima ricetta utilizzando però gamberetti al posto dei filetti di pesce. Ricordate che i gamberetti non richiedono scottatura iniziale.

 

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?