News e Comunicazioni

Vincent ha 14 anni, ma ne dimostra 10, è sieropositivo e orfano di madre e padre, entrambi morti giovani di AIDS. Vincent è uno degli alunni della nostra scuola primaria Claires, sita a Dandora, il nostro preside ha segnalato alle nostre social worker il suo caso.

Il ragazzino vive con i nonni in una casa di lamiera ai piedi della discarica, sono alcolizzati e vendono il changaa, una bevanda alcolica la cui commercializzazione è illegale in Kenya. A causa della dipendenza dall’alcool  dei nonni, Vincent non viene seguito e monitorato nella somministrazione delle medicine per l’HIV e nella dieta che dovrebbe seguire. La mancanza di una dieta adeguata e la non costanza nel prendere le medicine rendono Vincent cagionevole ed in pericolo di vita. Inoltre ogni giorno deve camminare per almeno 1 ora per arrivare a scuola, spesso arrivando in ritardo ed a stomaco vuoto, fortunatamente a scuola il pranzo è garantito a tutti.

Dopo un mese di visite e counselling con la famiglia la nostra social worker, a gennaio di quest’anno, ha inserito Vincent  nei nostri orfanotrofi, siti ad Utawalla, lontani dalla discarica e dal degrado delle baraccopoli. Da oggi sarà seguito nei centri specializzati per l’HIV, avrà tutte le cure che necessita, una dieta adeguata e potrà andare a scuola vicino a casa, sarà finalmente seguito come ogni bimbo dovrebbe essere, con amore e cura. Benvenuto Vincent!

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

14 ottobre 2019

AIFA, Dicono di noi

La storia di Sharon per la Giornata delle bambine

In occasione della Giornata Internazionale delle Bambine, celebrata lo scorso 11 ottobre, la nostra sostenitrice e giornalista Chiara Cortese ha scritto un bellissimo articolo sul magazine Ohga  in cui parla … Continua

30 settembre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Brian

Vi abbiamo già presentato la classe di quest’anno di Alice Italian Food Academy: sono 13 i ragazzi che hanno scelto di mettersi in gioco e apprendere di più sulla nostra … Continua

18 settembre 2019

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Nel 2019 il Volontariato è Social

“Negli occhi di questi bimbi, mentre gli corri dietro, o provi a farli ridere, all’improvviso, rischi di trovarci un pezzo di te che ti era sfuggito, forse uno dei pezzi … Continua