News e Comunicazioni

Dalla rubrica #storiedanairobi oggi l’intervista fatta da una nostra volontaria ad un ragazzino che lavora nella discarica di Dandora:

Come ti chiami? Mi chiamo Michael (nome inventato)

Ok. Quanti anni hai? 15 anni

E cosa fai? Cerco la plastica qui in Boma (Discarica)

Ok. Lavori in discarica? Si

Da quanto tempo lavori qui? Da due anni, ora

2 anni? si

Quante ore lavori al giorno? 12 ore

Al giorno? si

Ok e quanto guadagni? 50 bob, 300 shellini

Ok. Al giorno, Alla settimana o al mese? Al giorno

Hai parenti? No

Dove vivi? Vivo a Korogocho

Tu vivi a Korogocho? Si

E cammini fino a qui (Discarica dello slum di Dandora) ogni mattina (circa 5 Km)? Si

e poi torni a Korogocho? Ho mia mamma la a Korogocho, io vivo là.

Oh tu hai tua mamma? Si

Ok. Cosa fa lei? Lei è sempre scossa/tremante ma non ha nulla, lei sta sempre là e aspetta me. Quanto trovo la plastica, io sempre torno a casa con i soldi, così noi possiamo avere il nostro pasto.

Quanti pasti fai al giorno?

Ne abbiamo uno e se abbiamo le verdure, noi le cuciniamo e allora lo chiamiamo day-a-day.

Ok Così tu hai smesso di andare a scuola? Quando?

Ho smesso di andare a scuola quando ho finito la classe 8°, ho ripetuto l’anno in Babadogo, ma non avevo i soldi per pagare le tasse scolastiche, così mi hanno espulso da scuola. Allora ho deciso di venire qui e far soldi vendendo la plastica.

Ok Grazie.

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

29 gennaio 2020

Vittorio racconta - seconda parte

Continuiamo a raccontarvi quello che ci ha detto Vittorio. In questa ultima parte, ci ha raccontato in modo più approfondito la sua esperienza come nostro sostenitore e cuore pulsante della … Continua

24 gennaio 2020

Interviste: Vittorio De Caprio (sostenitore e genitore a distanza)

Abbiamo fatto una chiacchierata con il nostro sostenitore e genitore a distanza Vittorio De Caprio per saperne di più sul progetto di raccolta fondi che ha portato avanti insieme alla … Continua

20 gennaio 2020

Sostegno a Distanza: la storia di Bashir

Quest’anno abbiamo raggiunto un obiettivo importante per la nostra associazione. 156 nuovi bambini sono entrati nel programma di sostegno a distanza!   Questo significa che: potranno allontanarsi dal lavoro in … Continua