News e Comunicazioni

“Chokora” (si pronuncia “ciokorà”) in lingua swahili vuol dire “spazzatura”. Ma non solo. Trasfigurandone il significato, la parola è finita per indicare anche quei bambini (migliaia) che vivono – o meglio sopravvivono – per le strade di Nairobi, capitale del Kenya. È a loro che è dedicato “Chokora. Il barattolo che voleva suonare”, progetto fotografico e narrativo di Mario De Santis (scrittore), Valentina Tamborra (fotografa) e Amref Italia, in mostra fino al 21 luglio presso la Galleria HQ di Mario Giusti di Milano (dal lunedì al venerdì, in via Cesare Correnti, 14).

“Chokora” è la storia di un barattolo che, da rifiuto abbandonato nell’enorme discarica di Dandora, si trasforma in uno strumento musicale. Un oggetto che, da scarto, diventa cultura, identità, orgoglio. È una storia di riciclo, di creatività manuale, ma anche di un percorso di vita fatto di rieducazione, riscatto e valorizzazione delle persone. Mario De Santis e Valentina Tamborra la raccontano attraverso testi e foto (in bianco e nero) scattate negli slum del distretto di Dragoretti, nelle discariche, con soggetti singoli, in famiglia o con gli assistenti sociali, ritratti in momenti di gioco, di studio e privati. A testi e foto si alternano tele degli artisti Luca Artioli, Andrea Greco, Tom Porta e Alessandro Spadari, ognuno dei quali partecipa al progetto con una propria interpretazione del tema “chokora”.

Fonti e maggiori info:

http://www.lastampa.it/2017/07/04/edizioni/milano/chokora-a-milano-una-mostra-sui-bambini-di-strada-di-nairobi-qDSZYMXqfE4KjFgGms9K7J/pagina.html

https://www.amref.it/2017_05_11_Bambini_Chokora_Il_barattolo_che_voleva_suonare

 

Potrebbe anche interessarti

20 luglio 2018

Inseguire i sogni ad ogni costo

Sharon, Hamisi, Everline, Mercelyne: sono soltanto alcuni dei quindici ragazzi che prenderanno posto tra i banchi della Italian Food Academy a partire dal prossimo 30 luglio. Quindici ragazzi che per … Continua

19 luglio 2018

Diari dei volontari

La prima volta del Taekwondo ad Alice Village

“Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare. Esso ha il potere di unire le persone in un modo che poche altre cose fanno. … Continua

13 luglio 2018

Una ragazza dal passato difficile

Il 30 luglio è il giorno in cui apriremo ufficialmente la nostra Alice Italian Food. Nei prossimi giorni lo staff italiano partirà per Nairobi, dove ad attenderli troveranno quindici ragazzi … Continua