News e Comunicazioni

L’inaugurazione della nostra scuola di cucina italiana in Kenya si è svolta lo scorso 29 aprile presso il nostro Alice Village.

Inaugurazione

Finalmente i nostri futuri chef potranno iniziare il percorso di studi che li porterà presto a imparare un mestiere che darà loro l’opportunità di costruirsi un futuro in Kenya. L’inaugurazione della Food Academy è avvenuta lo scorso 29 aprile a Utawala, dove Alice for children da oltre 10 anni opera e ha creato Alice Village. Qui garantiamo ai nostri oltre 2400 bambini il diritto al cibo, alla salute e alla educazione. Da oggi ciò sarà possibile anche grazie alla nostra Italian Food Academy che, con il supporto dell’Istituto Alberghiero Carlo Porta di Milano, accenderà il sorriso dei nostri futuri chef.

La festa si è svolta lungo tutto l’arco della giornata, con diverse iniziative e momenti di condivisione. Alle 10 sono arrivati gli ospiti, accolti e salutati dai nostri bambini. Subito dopo ci siamo raccolti in un momento di riflessione sul Kenya e sul futuro di questo Paese, grazie anche al libro del nostro Presidente Exploding Africa. Alle 11 il taglio del nastro: ALICE ITALIAN FOOD ACADEMY è realtà.

Inaugurazione

Molti gli invitati. Tra questi i padrini dell’inaugurazione, il nostro ambasciatore Mauro Massoni e la moglie Olga che hanno tagliato il nastro della scuola. Con loro Mr Alberto Ronca di Papyrus, il nostro fornitore degli strumenti e delle attrezzature per arredare la cucina e sponsor grazie al quale abbiamo potuto inviare delle attrezzature dall’Italia. Presente all’inaugurazione anche Mr Kelly, che si è occupato di ristrutturare l’edificio che a partire da luglio ospiterà la prima classe di futuri chef. James e Duncun, rispettivamente sous chef e Preside della scuola che a breve collaboreranno con i professionisti che arriveranno dall’Italia e dal Carlo Porta.

Dopo il taglio del nastro e la visita alla struttura e alla cucina, si è svolto il pranzo conviviale ad Alice Village, in attesa di poter gustare le prelibatezze che cucineranno presto i nostri bambini. I bambini, dopo l’inaugurazione, non vedono l’ora di poter indossare il cappello da chef e iniziare a conoscere da vicino la cucina italiana.

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

29 gennaio 2020

Vittorio racconta - seconda parte

Continuiamo a raccontarvi quello che ci ha detto Vittorio. In questa ultima parte, ci ha raccontato in modo più approfondito la sua esperienza come nostro sostenitore e cuore pulsante della … Continua

24 gennaio 2020

Interviste: Vittorio De Caprio (sostenitore e genitore a distanza)

Abbiamo fatto una chiacchierata con il nostro sostenitore e genitore a distanza Vittorio De Caprio per saperne di più sul progetto di raccolta fondi che ha portato avanti insieme alla … Continua

20 gennaio 2020

Sostegno a Distanza: la storia di Bashir

Quest’anno abbiamo raggiunto un obiettivo importante per la nostra associazione. 156 nuovi bambini sono entrati nel programma di sostegno a distanza!   Questo significa che: potranno allontanarsi dal lavoro in … Continua