News e Comunicazioni

A pochi giorni dall’inizio della nostra scuola di cucina italiana per i ragazzi di Nairobi, abbiamo ancora due studenti da presentarvi. Anche loro hanno alle spalle un percorso difficile, costellato di carenze e problemi. Ma anche loro hanno avuto l’opportunità di seguire una buona stella, che ha portato loro affetti, cura e attenzioni.

Oggi quella buona stella ha dato loro l’occasione di prendere la loro vita in mano e costruirla, pezzo dopo pezzo, accanto ad Alice for children e soprattutto grazie a tutti i nostri sostenitori e amici. Una grande famiglia che si è unita, per il bene del futuro dei nostri bambini e ragazzi.

Buona stella

Stacy ha già le mani in pasta! Italian Food Academy ha aperto le porte lo scorso 30 luglio ed i nostri studenti hanno già potuto sperimentare attrezzature ed ingredienti. Dopo le prime lezioni teoriche su pasta al pomodoro e pasta frolla, i nostri ragazzi sono scesi in campo e tra i fornelli hanno iniziato a creare le loro prime ricette. Il tutto con il grande supporto dello staff locale che ha accolto i professionisti che sono arrivati appositamente dall’Italia per trasmettere ai ragazzi la passione per la cucina italiana, con tanto di segreti e ricette innovative. Il primo dolce creato? La crostata! Staff, studenti e anche i volontari hanno beneficiato delle prime creazioni in cucina.

Anche la nostra Stacy  è molto entusiasta delle prime lezioni. Lei, che arriva da una storia difficile come la maggior parte dei nostri ragazzi, ha deciso di seguire la sua buona stella e provare a costruirsi un futuro, con il nostro aiuto. Stacy è nostra ospite fin da quando aveva 8 anni, quando è stata accolta nella chldren home – Alice Home – nella baraccopoli di Kariobangi. Qui ha trascorso 6 anni in cui ha frequentato la scuola. L’ultimo anno di scuola, invece, è stata accolta dalla famiglia del direttore della scuola, anch’essa sostenuta dalla nostra organizzazione. Nonostante abbia altri 3 fratelli non ha mai potuto essere reintegrata in famiglia. Ha perso entrambi i genitori quando era molto piccola. Stacy è sempre molto brava a scuola e dopo il primo anno di Food and Beverage, ha finalmente intrapreso il percorso di studi strutturato presso il nostro Alice Village: italian Food Academy, che oggi è una realtà, accoglie lei e gli altri studenti dallo scorso 30 luglio.

Stacy, che da sempre è sostenuta a distanza dalla sig.ra Rosanna, presto avrà l’opportunità di poter vendere un mestiere che ha imparato tra i fornelli di AIFA, seguendo la sua buona stella.

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

4 novembre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Irene

Le scorse settimane vi abbiamo parlato di due nostri studenti di Alice Italian Food Academy, Brian e Rodgers. Oggi vi presentiamo una ragazza davvero in gamba, che sta stupendo tutti … Continua

28 ottobre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Rodgers

Continuiamo a raccontarvi le storie di alcuni dei nostri studenti di Alice Italian Food Academy. Dopo avervi parlato di Brian, cresciuto nel nostro orfanotrofio, oggi vi presentiamo un altro brillante … Continua

14 ottobre 2019

AIFA, Dicono di noi

La storia di Sharon per la Giornata delle bambine

In occasione della Giornata Internazionale delle Bambine, celebrata lo scorso 11 ottobre, la nostra sostenitrice e giornalista Chiara Cortese ha scritto un bellissimo articolo sul magazine Ohga  in cui parla … Continua