News e Comunicazioni

Qualcuno diceva che se un avvenimento non viene raccontato, in realtà non è mai accaduto.

Se qualcuno non racconta la tua storia, è come se non avessi mai vissuto.

Oggi con il web e i social possiamo raccontare la nostra storia attraverso immagini e parole, ma allo stesso tempo le fake news si moltiplicano e non riusciamo più a distinguere un racconto vero da una storia costruita a tavolino.

In questo fiume di notizie, aggiornamenti e racconti dubbi, abbiamo deciso di andare controcorrente. Dopo più di 10 anni di percorso, ci siamo resi conto di quanti racconti autentici abbiano incrociato la nostra associazione: storie di crescita, cambiamento, ostacoli e sofferenza; alcune a lieto fine, altre complicate o difficili da mettere nero su bianco.

Ma sempre e comunque #StorieVere: di persone, progetti, pezzi di vita.

La campagna di cui vi stiamo parlando è stata quindi ispirata dalla voglia di raccontarvi l’autenticità, valore imprescindibile della nostra associazione e del nostro modo di operare.

Cosa sono quindi queste #StorieVere?

Sono quelle dei bambini che vivono nei nostri orfanotrofi o frequentano le nostre scuole in Kenya. Sono quelle dei volontari che hanno deciso di partire alla volta di Nairobi per sostenere i nostri progetti. Sono quelle delle famiglie, coppie, ragazzi e adulti italiani, che hanno scelto di adottare un bambino a distanza e toglierlo dall’inferno delle baraccopoli.

Tra i nostri bambini, oggi vi raccontiamo di Cathy, che “ama il rosa e ha un po’ paura del buio”. Da qualche mese è ospite del nostro Baby Care Center a Korogocho, mentre la sua mamma è al lavoro nella discarica di Dandora. Come altri bambini del nostro asilo nido, sta cercando qualcuno che la sostenga a distanza per poter continuare a giocare e pranzare insieme ai suoi piccoli compagni lontana dai rifiuti del lavoro minorile.

Nelle prossime settimane vi racconteremo altre storie su Facebook, Instagram, Linkedin e attraverso le nostre comunicazioni personalizzate. Rimanete connessi e scoprirete che dietro la nostra associazione, alle nostre richieste di donazioni e agli appelli per aiutare a distanza uno dei nostri bambini, c’è un mondo di volti e di voci che meritano di essere raccontati.

Alessandro Baricco dice che “non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia, e qualcuno a cui raccontarla.” Noi di storie da raccontare ne abbiamo e contiamo su di voi per ascoltarle.

Alla prossima!

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

8 aprile 2019

AIFA, Dicono di noi

#StorieDiBuonaCucina: Il Racconto della Serata

Eccoci con il resoconto della serata dello scorso 21 marzo, dedicata alla buona cucina e alla solidarietà. A raccontarvi cos’è successo è proprio la nostra Sonia Peronaci, che ci ha … Continua

3 aprile 2019

News dal Kenya

I Cognomi in Kenya: mistero risolto!

“Come mai il bambino che sostengo a distanza ha un cognome diverso dai suoi fratelli?” Ecco una domanda che i genitori a distanza più attenti ci fanno spesso, leggendo le … Continua

14 marzo 2019

AIFA

#StorieDiBuonaCucina

Il prossimo 21 marzo, inaugureremo un ciclo di eventi e incontri del tutto nuovi per la nostra associazione. Serate in cui il buon cibo e la solidarietà si incontreranno in … Continua