News e Comunicazioni

Qualcuno diceva che se un avvenimento non viene raccontato, in realtà non è mai accaduto.

Se qualcuno non racconta la tua storia, è come se non avessi mai vissuto.

Oggi con il web e i social possiamo raccontare la nostra storia attraverso immagini e parole, ma allo stesso tempo le fake news si moltiplicano e non riusciamo più a distinguere un racconto vero da una storia costruita a tavolino.

In questo fiume di notizie, aggiornamenti e racconti dubbi, abbiamo deciso di andare controcorrente. Dopo più di 10 anni di percorso, ci siamo resi conto di quanti racconti autentici abbiano incrociato la nostra associazione: storie di crescita, cambiamento, ostacoli e sofferenza; alcune a lieto fine, altre complicate o difficili da mettere nero su bianco.

Ma sempre e comunque #StorieVere: di persone, progetti, pezzi di vita.

La campagna di cui vi stiamo parlando è stata quindi ispirata dalla voglia di raccontarvi l’autenticità, valore imprescindibile della nostra associazione e del nostro modo di operare.

Cosa sono quindi queste #StorieVere?

Sono quelle dei bambini che vivono nei nostri orfanotrofi o frequentano le nostre scuole in Kenya. Sono quelle dei volontari che hanno deciso di partire alla volta di Nairobi per sostenere i nostri progetti. Sono quelle delle famiglie, coppie, ragazzi e adulti italiani, che hanno scelto di adottare un bambino a distanza e toglierlo dall’inferno delle baraccopoli.

Tra i nostri bambini, oggi vi raccontiamo di Cathy, che “ama il rosa e ha un po’ paura del buio”. Da qualche mese è ospite del nostro Baby Care Center a Korogocho, mentre la sua mamma è al lavoro nella discarica di Dandora. Come altri bambini del nostro asilo nido, sta cercando qualcuno che la sostenga a distanza per poter continuare a giocare e pranzare insieme ai suoi piccoli compagni lontana dai rifiuti del lavoro minorile.

Nelle prossime settimane vi racconteremo altre storie su Facebook, Instagram, Linkedin e attraverso le nostre comunicazioni personalizzate. Rimanete connessi e scoprirete che dietro la nostra associazione, alle nostre richieste di donazioni e agli appelli per aiutare a distanza uno dei nostri bambini, c’è un mondo di volti e di voci che meritano di essere raccontati.

Alessandro Baricco dice che “non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia, e qualcuno a cui raccontarla.” Noi di storie da raccontare ne abbiamo e contiamo su di voi per ascoltarle.

Alla prossima!

Potrebbe anche interessarti

19 ottobre 2018

AIFA

AIFA: l'avventura continua.

Finalmente ci siamo! La nostra pioneer class di Aspiranti Chef di cucina italiana sta concludendo il suo percorso di formazione di tre mesi! Dopo il ritorno del prof. Cribiù, di … Continua

25 settembre 2018

News dal Kenya

I nostri piccoli musicisti incontrano la tradizione colombiana.

Si dice che la musica scorra nelle vene del continente africano e dei suoi abitanti; per nostra esperienza, sappiamo che la musica è un’ispirazione per molti bambini delle baraccopoli di … Continua

6 settembre 2018

AIFA

I nostri supereroi tornano a casa...

Hanno preparato decine di piatti, parlato inglese, italiano e un po’ di swahili, combattuto con il brutto tempo, gli insetti e la corrente ballerina, affrontato lezioni teoriche e pratiche e … Continua