News e Comunicazioni

In questi mesi, avete sentito parlare di frequente della nostra amica Virginia, scomparsa tragicamente nell’incidente aereo dello scorso 10 marzo in Etiopia. Virginia ha lavorato con noi nel 2014, è stata nostra volontaria a Nairobi e un’amica e una compagna di viaggio per tutti quelli di noi che hanno avuto la grande fortuna di conoscerla e condividere le sue passioni e le sue battaglie.

Sono state settimane di grande cordoglio, durante le quali, però, il cuore grande di Virginia ha continuato ad accompagnarci, grazie alle azioni e all’impegno sia della sua meravigliosa famiglia che dei suoi splendidi amici.

Il 20 aprile, infatti, sette amici di Virginia sono atterrati a Nairobi, per un’immersione a 360 gradi in quello che per mesi è stato il mondo della loro amica.

Nel corso della settimana trascorsa ad Alice Village con il nostro staff locale e i nostri volontari, Adrien, Alessandro, Alfredo, Andrea, Francesco, Lorenzo e Stefano hanno toccato con mano il contesto in cui opera la nostra associazione, hanno conosciuto i bambini e i membri del nostro staff keniano a cui Virginia era tanto affezionata e hanno visto con i loro occhi i risultati del progetto che lei ha visto nascere e per il quale ha tanto lavorato.

Oltre a questo, i ragazzi hanno anche contribuito attivamente, portando a termine un bellissimo lavoro: insieme, hanno dipinto e decorato il muro esterno della nuova scuola materna di Dandora con un murales coloratissimo raffigurante i cinque continenti. Il risultato è stato davvero eccezionale, tanto più che questa scuola materna (che abbiamo chiamato “Virginia’s Day Care Center”) è dedicata alla memoria di Virginia. Durante il viaggio degli ospiti del prossimo ottobre, la struttura sarà inaugurata con una grande festa in ricordo della nostra Virgi.

I bambini di Dandora davanti al murales del Virginia’s Day Care Center

La partenza e il progetto degli amici di Virginia non sarebbero stati possibili senza l’aiuto e l’impegno della sorella Claudia e dei suoi genitori, che hanno deciso da subito di dedicare la memoria di Virginia alla nostra associazione: con l’iniziativa “Un fiore per Virginia”, la famiglia ha già raccolto 50 mila euro per il nostro progetto “Alice for Dandora”, che comprende il mantenimento sia della scuola primaria che della Music Academy che del programma per la distribuzione dei pasti per i bambini. Sarà possibile fare una donazione in memoria di Virginia fino alla fine dell’anno, collegandosi a questo link: http://www.aliceforchildren.it/labottegadialice/prodotto/un-fiore-per-virginia/

Perché, come ci ha insegnato Claudia, “lei lo ha visto nascere, noi lo portiamo avanti”.

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

4 novembre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Irene

Le scorse settimane vi abbiamo parlato di due nostri studenti di Alice Italian Food Academy, Brian e Rodgers. Oggi vi presentiamo una ragazza davvero in gamba, che sta stupendo tutti … Continua

28 ottobre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Rodgers

Continuiamo a raccontarvi le storie di alcuni dei nostri studenti di Alice Italian Food Academy. Dopo avervi parlato di Brian, cresciuto nel nostro orfanotrofio, oggi vi presentiamo un altro brillante … Continua

14 ottobre 2019

AIFA, Dicono di noi

La storia di Sharon per la Giornata delle bambine

In occasione della Giornata Internazionale delle Bambine, celebrata lo scorso 11 ottobre, la nostra sostenitrice e giornalista Chiara Cortese ha scritto un bellissimo articolo sul magazine Ohga  in cui parla … Continua