News e Comunicazioni

Continuiamo a raccontarvi quello che ci ha detto Vittorio. In questa ultima parte, ci ha raccontato in modo più approfondito la sua esperienza come nostro sostenitore e cuore pulsante della raccolta fondi per Alice Italian Food Academy e quanto sia stato importante questo progetto sia per lui e per i suoi collaboratori di Santa Tecla Immobiliare:

 

Dopo aver preso la decisione di finanziare il progetto di cucina italiana a Nairobi, come ti sei mosso?

Ho voluto da subito portare avanti il progetto con la mia azienda: ho condiviso la mia idea con i miei collaboratori, ho raccontato quello che avevo visto e che sapevo e ho avuto da subito un riscontro assai positivo da parte loro. Insieme a Diego abbiamo organizzato dei momenti di incontro in ufficio per avere una testimonianza diretta della situazione locale e delle esigenze e abbiamo iniziato a lavorare in sinergia con gli uffici dell’associazione. Abbiamo così organizzato degli aperitivi per raccogliere fondi per Alice for Children e ognuno dei collaboratori ha coinvolto la propria famiglia e i propri amici nel progetto. È stato molto entusiasmante.

 

Un’ultima domanda: quanto è stato importante questo progetto per la tua azienda?

Nel corso della mia vita professionale e non solo, ho imparato che fare qualcosa in ambito sociale è di grande importanza, non solo per la crescita professionale ma anche per quella personale. Questo progetto di raccolta fondi è stato davvero importante per tutti i miei collaboratori: vedere uno staff composto da 40 persone che contribuiscono in modo attivo ed entusiasta per uno scopo che va al di là delle singole competenze e dei singoli obiettivi, è davvero motivo di orgoglio per me. E lo è stato anche per loro: si sono sentiti coinvolti in qualcosa di importante e hanno agito pro-attivamente per vedere il progetto realizzato.

 

Grazie a Vittorio, a Santa Tecla Immobiliare e a tutti coloro che si impegnano per sostenerci ogni giorno!

 

(l’inaugurazione della nuova aula di AIFA a novembre)

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

28 maggio 2020

28 maggio: Menstrual Hygiene Day

Cos’è il Menstrual Hygiene Day? Si tratta di una giornata internazionale pensata e istituita nel 2013 da un’organizzazione non-profit tedesca. L’obiettivo è quello di porre i riflettori sul diritto di … Continua

22 maggio 2020

Coronavirus

In Kenya la Crisi Economica diventa Crisi Alimentare

“La pandemia minaccia il progresso africano. Aggraverà le disuguaglianze di antica data e aumenterà la fame, la malnutrizione e la vulnerabilità alle malattie”. Così qualche giorno fa il segretario generale … Continua

18 maggio 2020

Coronavirus

A Nairobi è "Emergenza Acqua Pulita"

Non bastava il lockdown a rendere la vita negli slum ancora più infernale: le piogge torrenziali che hanno colpito il Kenya la scorsa settimana hanno distrutto una parte dell’acquedotto. Adesso … Continua

× Come possiamo aiutarti?