News e Comunicazioni

Eccomi qua un’ altra volta, la mia seconda…

E’ appena passata una settimana da quando sono arrivata al villaggio ed è sempre uguale anche se è cambiato qualcosa. Innanzitutto si è ingrandito: ci sono stanze nuove per i bambini, una cucina leggermente più grande e una sala da pranzo più ampia, tutto questo perché i bambini finalmente sono diventati 100.

Ma la cosa che non è cambiata per niente per fortuna è il clima che si respira; si fanno sempre le stesse cose, lavare i vestiti, giocare, cucinare e creare attività. Ho potuto rivedere i bambini e le teacher che ho conosciuto l’ anno scorso, i bambini sono cresciuti tantissimo, stentavo a riconoscerli, invece i “nuovi” piano piano sto cercando di memorizzarli. Adesso sono veramente tanti!!

Ho rivisto anche Diana, “mia figlia”, è cresciuta veramente tanto, sta diventando anche più bella, e finalmente sono anche riuscita a parlarle un pò di più a confronto dell’ anno scorso, anche se il mio inglese non è buono, l’ importante è riuscirci a capire!!

Ho conosciuto anche le due nuove volontarie, Eleonora e Barbara, molto simpatiche, molto curiose, e le ho viste molto soddisfatte dell’ esperienza poi ho rivisto finalmente Giulia, Elisa, Alice.

E’ bello poter ritornare qua e continuare l’ esperienza che ho iniziato l’ anno scorso.

Roberta

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?