News e Comunicazioni

«Provo sgomento per la vergognosa povertà del mio popolo che vive su una terra molto generosa di risorse; provo rabbia per la devastazione di questa terra; provo fretta di ottenere che il mio popolo riconquisti il suo diritto alla vita e a una vita decente. Così ho dedicato tutte le mie risorse materiali ed intellettuali a una causa nella quale credo totalmente, sulla quale non posso essere zittito. Non ho dubbi sul fatto che, alla fine, la mia causa vincerà e non importa quanti processi, quante tribolazioni io e coloro che credono con me in questa causa potremo incontrare nel corso del nostro cammino. Né la prigione né la morte potranno impedire la nostra vittoria finale. Non siamo sotto processo solo io e i miei compagni. Qui è sotto processo la Shell. Ma questa compagnia non è oggi sul banco degli imputati (Ken Saro Wiwa, scrittore e attivista nigeriano ucciso per aver lottato per la difesa dei diritti della sua terra contro il potere dell’oro nero)».

Risale al 20 dicembre l’ennesimo incidente petrolifero firmato Shell: 40.000 barili di petrolio sono finiti nell’Oceano Atlantico durante un trasferimento di greggio dalla piattaforma Bonga, a 120 chilometri dalla costa nigeriana, ad una petroliera. Nonostante le rassicurazioni della multinazionale in merito alle operazioni di pulizia, che hanno coinvolto cinque navi e due aerei, sembra che la marea nera stia raggiungendo le coste della Nigeria.

Per maggiori informazioni e continuare a leggere l’articolo: http://gogreen.virgilio.it/news/ambiente-energia/marea-nera-nigeria-uomini-vita-petrolio_5280.html

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

24 settembre 2020

Diamo i Numeri... Grazie a Voi!

SEMBRAVA IMPOSSIBILE, MA GRAZIE A VOI CI STIAMO RIUSCENDO! Da qualche mese abbiamo lanciato il nuovo progetto per aiutare le famiglie che vivono negli slum, ridotte alla fame dalle conseguenze … Continua

15 settembre 2020

News dal Kenya

Le scuole chiuse cancellano i diritti dei bambini

Secondo un recente studio delle Nazioni Unite, nei prossimi dieci anni il numero delle spose bambine nel mondo crescerà di 13 milioni. Questa è solo una delle conseguenze della chiusura … Continua

10 settembre 2020

Il Tuo 5x1000 Può Fare la Differenza

Il 2020 è un anno particolare, anche per la donazione del 5×1000: a causa della pandemia e del lockdown, le scadenze per la presentazione del 730 o del Modello Redditi … Continua

× Come possiamo aiutarti?