News e Comunicazioni

È di queste ore la notizia di un nuovo assalto alle ville di turisti stranieri a Malindi. Nello specifico si tratta di alcuni turisti italiani residenti tra Malindi e Watamu, a Mayungu.

Nottetempo dei malviventi locali hanno fatto il loro ingresso in una villa della zona, sparando colpi di arma da fuoco ed accoltellando gli abitanti della casa. In particolare Alessandro Aiani, italiano originario di Genzano, in provincia di Roma, presente durante l’assalto, parla di un situazione assurda. Malviventi in casa ed uno degli inquilini colpito alla pancia e sanguinante è riuscito a raggiungere l’ospedale solo dopo l’intervento di alcuni uomini della sicurezza della zona.

La refurtiva è stata un po’ di denaro e delle macchine fotografiche.

Il console a Malindi, Roberto Macrì, ha seguito la vicenda. L’assalto in villa, purtroppo, non è un evento isolato, appena due settimane fa, tra il 2 ed il 3 di febbraio, un altro caso simile, sempre nella stessa zona, ha coinvolto una donna italiana, violentemente aggredita da rapinatori, dopo una degenza di 48 ore in ospedale è riuscita a rientrare in discrete condizioni in Italia.

Themis

Fonti:

http://www.corriere.it/esteri/13_febbraio_20/malindi-turisti-attacco_9381cbf0-7b38-11e2-ba69-3fd719869bcf.shtml

http://www.ilgiornale.it/news/esteri/kenya-attacco-turisti-italiani-888008.html

 

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

23 dicembre 2019

News dal Kenya

Il Viaggio di Novembre

Lo scorso novembre è stato un mese pieno di grandi avvenimenti per la nostra associazione. Molti di questi si sono svolti durante il viaggio degli ospiti, genitori a distanza e … Continua

21 dicembre 2019

Sostegno a Distanza: una Storia Speciale

Quest’anno abbiamo raggiunto un obiettivo importante per la nostra associazione: ben 156 nuovi bambini sono entrati nel programma di sostegno a distanza! Questo significa che potranno allontanarsi dal lavoro in … Continua

19 dicembre 2019

L'Anemia Falciforme e i Nostri Piccoli Eroi

Si sente parlare spesso di malattie legate al continente africano, come HIV, malaria e tubercolosi. Ma esiste un’altra malattia di cui nessuno parla e che causa problemi gravi a moltissimi … Continua