News e Comunicazioni

Continuiamo la nostra lettura di Forbes con le donne più influenti del 2012  provenienti dal continente africano.

Oggi conosceremo Juliana Rotich, dal Kenya.

Juliana è un ingegnere keniota e TED Senior Fellow. Ella si è distinta per aver elaborato un database (Ushahidi) collegato a mappe interattive per l’individuazione delle aree di crisi. I dati ed i dati aggregati sono raccolti in tempo reale ed in tempo reale inviati alle mappe.

Questo è uno strumento di grande importanza sia per l’analista geopolitico, che per il commercio ed il turismo.

Il database ha avuto ricadute  tanto significative che la sua ideatrice è stata una delle prime 10 imprenditrici del 2011, Top 100 Women secondo il The Guardian, Top 2 Women in Technology e Social Entrepreneur of the Year in 2011 secondo il The World Economic Forum. La perfomance è confermata da Forbes per il 2012.

Continua … 

Themis

Fonti: http://www.standardmedia.co.ke/?articleID=2000073955&pageNo=3&story_title=Kenya-Ten-youngest-power-women-in-Africa

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?