News e Comunicazioni

I kenioti ci tengono ai propri politici, fanno in modo che a loro non manchi mai niente, abbiano tutto ciò di cui hanno bisogno per vivere decorosamente e fare bene l’alto incarico di cui sono stati investiti. Un parlamentare, ad esempio, arriva a guadagnare 850.000 scellini, circa 8000 euro al mese. Si sa, la politica logora, prende tempo ed energie e, forse, dopo un po’ di tempo, si potrebbe essere inabili a lavorare, quindi meglio mettere da parte qualcosa, il futuro è sempre incerto.

Ma questo lo si fa a scapito di qualcuno? Ma no, al massimo si porta in recessione un’economia già molto debole, incapace di sostenere da sola la crescita, sostenuto da investitori stranieri, con gli occhi a mandorla e la pelle gialla, che non si muovono a loro volta gratuitamente.

Sarah Serem, del Salary and Remuneration Commission (SRC) è molto preoccupata ed ha denunciato il rischio recessione. Il nuovo governo, il nuovo parlamento, dovranno mettere mano a questo meccanismo, rendendolo più leggero per i contribuenti. Vino vecchio in otri nuovi?

Themis

Fonti:

Standard Digital:

http://www.standardmedia.co.ke/?articleID=2000081050&story_title=Kenya-Wage-bill-crisis-awaits-Uhuru-administration

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

15 settembre 2020

News dal Kenya

Le scuole chiuse cancellano i diritti dei bambini

Secondo un recente studio delle Nazioni Unite, nei prossimi dieci anni il numero delle spose bambine nel mondo crescerà di 13 milioni. Questa è solo una delle conseguenze della chiusura … Continua

10 settembre 2020

Il Tuo 5x1000 Può Fare la Differenza

Il 2020 è un anno particolare, anche per la donazione del 5×1000: a causa della pandemia e del lockdown, le scadenze per la presentazione del 730 o del Modello Redditi … Continua

9 settembre 2020

News dal Kenya

Supporto Sanitario a Nairobi: a Che Punto Siamo

Dallo scorso marzo ci siamo attivati per affrontare l’emergenza legata al COVID-19 anche da un punto di vista sanitario e medico. Nonostante i casi di Coronavirus e le morti causate … Continua

× Come possiamo aiutarti?