News e Comunicazioni

A causa della continua crescita della popolazione mondiale, passata da 2 miliardi a più di 7 miliardi negli ultimi cinquanta anni, la domanda energetica sta aumentando a ritmi così drammaticamente elevati da generare timori per un’imminente crisi energetica globale. Gli esperti quindi sollecitano delle soluzioni immediate interrogandosi sulla fattibilità delle energie rinnovabili quali fotovoltaica, eolica e geotermale.

Data la crescente domanda di energia, il governo kenyota ha identificato nell’energia rinnovabile un modo sostenibile per aumentare la fornitura di energia. Per questo motivo, ha introdotto una serie di strumenti di policy per stimolare lo sviluppo di un programma energetico sostenibile nazionale.

Le nuove policy hanno dunque come scopi primari quello di ridurre le inefficienze esistenti e di incoraggiare i piccoli imprenditori a partecipare allo sviluppo del settore. Dunque vengono introdotti tre strumenti: il conto energia per incentivare la fornitura di energie rinnovabili, l’esenzione dell’IVA  e abolizione della tassa sulle importazioni.

Inoltre, il conto energia presenta dei potenziali benefici. Infatti, secondo il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP) è ragionevole aspettarsi che la portata energetica crescerà di ulteriori 1300 MW. In questo modo si prevede che entro il2030 le energie rinnovabili costituiranno il 60% del fabbisogno energetico del Kenya. In secondo luogo, questa policy genera attrattività nei potenziali investitori anche stranieri grazie a contratti a costo fisso garantiti per vent’anni.

Dunque, non solo il governo è interessato a stimolare il settore delle energie sostenibili, ma ha anche trovato delle soluzioni per agevolare l’imprenditorialità nel settore, attrarre investimenti e potenzialmente raddoppiare la fornitura di energia rinnovabili, rendendo probabile per quanto riguarda il continente africano, la leadership kenyota in questo settore.

 

Giulia

 

Fonti:

http://www.capitalfm.co.ke/business/2012/10/kenyas-renewable-energy-sector-attracts-foreign-interest/

http://afrinnovator.com/blog/2012/12/28/renewable-energy-in-kenya-part-2/

http://www.aljazeera.com/programmes/south2north/2013/02/20132211424862232.html

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?