News e Comunicazioni

Agricoltura in Africa

Il 21 giugno a Roma il direttore generale della Cooperazione italiana allo sviluppo Giampaolo Cantini e il direttore della Fao, Josè Graziano da Silva, hanno firmato l’accordo per sostenere un nuovo progetto di sviluppo del valore di 1,5 milioni di euro.

Cooperative di donne e giovani delle aree più povere del Kenya e del Sud Sudan potranno così vendere nei mercati i loro prodotti agricoli. Il progetto fa parte di programma di sicurezza alimentare in Africa occidentale, America centrale e Caraibi.

In Kenya, le attività si concentreranno nel progetto di cooperazione bilaterale di Wei Wei a Sigor, che comprende l’espansione dei canali irrigui a beneficio di migliaia di agricoltori e l’accesso ai mercati in modo sostenibile.

La Cooperazione italiana è attiva a Sigor dal 1985 con un intervento che ha creato 18 chilometri di canali per l’irrigazione, 13 ponti, 800 ettari di terra arida trasformata in campi fertili e coltivati, una diga dalla quale scorrono 200 litri di acqua al secondo, ha costruito 3 scuole e un ambulatorio sanitario, una cooperativa che riunisce 300 agricoltori e ha piantato 100mila piante di Jatropha Curcas.

Questi sono solo alcuni tra i risultati ottenuti a Sigor, dal programma integrato “Miglioramento delle condizioni di vita nel West Pokot”, con un finanziamento complessivo di 19.000.000 euro della Cooperazione italiana, in gestione diretta e credito di aiuto.

Fonte: www.nairobi.cooperazione.esteri.it

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

24 settembre 2020

Diamo i Numeri... Grazie a Voi!

SEMBRAVA IMPOSSIBILE, MA GRAZIE A VOI CI STIAMO RIUSCENDO! Da qualche mese abbiamo lanciato il nuovo progetto per aiutare le famiglie che vivono negli slum, ridotte alla fame dalle conseguenze … Continua

15 settembre 2020

News dal Kenya

Le scuole chiuse cancellano i diritti dei bambini

Secondo un recente studio delle Nazioni Unite, nei prossimi dieci anni il numero delle spose bambine nel mondo crescerà di 13 milioni. Questa è solo una delle conseguenze della chiusura … Continua

10 settembre 2020

Il Tuo 5x1000 Può Fare la Differenza

Il 2020 è un anno particolare, anche per la donazione del 5×1000: a causa della pandemia e del lockdown, le scadenze per la presentazione del 730 o del Modello Redditi … Continua

× Come possiamo aiutarti?