News e Comunicazioni

Nella sua penultima tappa in Africa, il 30 giugno, Barack Obama è riuscito a gettare un po’ di luce su un viaggio fino ad allora decisamente sotto tono.

Dopo aver visitato il Senegal, e prima di partire per la Tanzania, dal Sudafrica il presidente americano ha annunciato che il governo statunitense sosterrà con sette miliardi di dollari l’iniziativa Power Africa che, grazie anche al contributo di nove miliardi del settore privato, dovrebbe raddoppiare la potenza della rete elettrica africana e portare l’energia in venti milioni di abitazioni.

Nel suo discorso agli studenti dell’università di Città del Capo ha sottolineato che l’energia elettrica porta luce dove sono le tenebre, aiuta tutta la popolazione del continente a entrare nel ventuninesimo secolo e quindi solleva le persone dalla povertà. Secondo la Banca mondiale solo una casa su tre, nell’Africa subsahariana, ha l’elettricità.

Fonte: Internazionale

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?