News e Comunicazioni

Nella sua penultima tappa in Africa, il 30 giugno, Barack Obama è riuscito a gettare un po’ di luce su un viaggio fino ad allora decisamente sotto tono.

Dopo aver visitato il Senegal, e prima di partire per la Tanzania, dal Sudafrica il presidente americano ha annunciato che il governo statunitense sosterrà con sette miliardi di dollari l’iniziativa Power Africa che, grazie anche al contributo di nove miliardi del settore privato, dovrebbe raddoppiare la potenza della rete elettrica africana e portare l’energia in venti milioni di abitazioni.

Nel suo discorso agli studenti dell’università di Città del Capo ha sottolineato che l’energia elettrica porta luce dove sono le tenebre, aiuta tutta la popolazione del continente a entrare nel ventuninesimo secolo e quindi solleva le persone dalla povertà. Secondo la Banca mondiale solo una casa su tre, nell’Africa subsahariana, ha l’elettricità.

Fonte: Internazionale

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

24 gennaio 2021

24 Gennaio: Giornata Internazionale dell'Educazione

L’Art. 28 della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza protegge il diritto all’istruzione per tutti i bambini del mondo.   Rende obbligatoria l’istruzione primaria. Obbligo non solo per gli alunni … Continua

20 gennaio 2021

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Un viaggio nella baraccopoli di Korogocho

La baraccopoli di Korogocho è una tra le più grandi e popolose di Nairobi. È qui che siamo approdati più di dieci anni fa nel nostro primo viaggio alla scoperta … Continua

15 gennaio 2021

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Ai Piedi della Discarica: il Racconto di Arianna

Dandora è uno dei più di 100 slum di Nairobi. Un agglomerato di baracche e strade strette, dove vivono e si muovono migliaia di persone. A soli 7 chilometri dal … Continua

× Come possiamo aiutarti?