News e Comunicazioni

oggi vi proponiamo il Mkamba Wa Tangawizi, un’altra deliziosa ricetta kenyota molto saporita e leggera.


Ingredienti per 2 persone

907g di granchio precotto

2 cucchiai da tavola di olio di colza

4 peperoncini verdi tailandesi tritati

3 spicchi d’aglio tritati

2 scalogni tritati

1  pezzo di radice di zenzero pelato e tritato

1 pomodoro grosso tagliato grossolanamente

2 tazze di latte di cocco in scatola

3 foglie di lime 

1⁄4 tazza di succo di lime

Sale Kosher e pepe nero macinato fresco a piacere

2 tazze di riso bollito per servire

preparazione

portare ad ebollizione il riso. Aggiungere il granchio e cucinare per circa 4 minuti mettendo un coperchio sulla pentola.

Scolare il riso facendo attenzione di mantenere l’acqua di cottura.

Con un granchio intero, tirare via le chele, schiacciare i gusci delle chele con il manico di un coltello, mettere le chele in una scodella. Rimuovere il guscio superiore del granchio, buttare via le interiora e le branchie, sciacquare il rimanente per bene. Tagliare il granchio grossolanamente e trasferirlo nella ciotola con le chele.

Rimettere la stessa foto su fuoco medio, aggiungere l’olio, il peperoncino, lo scalogno, lo zenzero e il pomodoro. Cuocere, mescolando spesso, per 5 minuti circa finché il composto non si ammorbidisce.

Aggiungere il granchio con il latte di cocco, le foglie di lime e 2 tazze di acqua. Portare a leggera ebollizione, mescolare occasionalmente finché il granchio non è morbido. Aggiungere il succo di lime e condire con sale e pepe.

Per servire, dividere il granchio in pezzi in due ciotole, aggiungere del liquido di cottura sopra, servire con il riso.

Buon appetito!

Fonti: Saveur

Giulia

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

oggi vi proponiamo il Mkamba Wa Tangawizi, <\/span>un’altra deliziosa ricetta kenyota<\/b> molto saporita e leggera.<\/span><\/p>


<\/span><\/p>

Ingredienti per 2 persone<\/b><\/span>
<\/p>

907g di granchio precotto<\/p>

2 cucchiai da tavola di olio di colza<\/p>

4 peperoncini verdi tailandesi tritati<\/p>

3 spicchi d\u2019aglio tritati<\/p>

2 scalogni tritati<\/p>

1  pezzo di radice di zenzero pelato e tritato<\/p>

1 pomodoro grosso tagliato grossolanamente<\/p>

2 tazze di latte di cocco in scatola<\/p>

3 foglie di lime <\/p>

1\u20444 tazza di succo di lime<\/p>

Sale Kosher e pepe nero macinato fresco a piacere<\/p>

2 tazze di riso bollito per servire<\/p>

<\/p>

preparazione<\/b><\/p>

portare ad ebollizione il riso. Aggiungere il granchio e cucinare per circa 4 minuti mettendo un coperchio sulla pentola.<\/p>

Scolare il riso facendo attenzione di mantenere l\u2019acqua di cottura.<\/p>

Con un granchio intero, tirare via le chele, schiacciare i gusci delle chele con il manico di un coltello, mettere le chele in una scodella. Rimuovere il guscio superiore del granchio, buttare via le interiora e le branchie, sciacquare il rimanente per bene. Tagliare il granchio grossolanamente e trasferirlo nella ciotola con le chele.<\/p>

Rimettere la stessa foto su fuoco medio, aggiungere l’olio, il peperoncino, lo scalogno, lo zenzero e il pomodoro. Cuocere, mescolando spesso, per 5 minuti circa finch\u00e9 il composto non si ammorbidisce.<\/p>

Aggiungere il granchio con il latte di cocco, le foglie di lime e 2 tazze di acqua. Portare a leggera ebollizione, mescolare occasionalmente finch\u00e9 il granchio non \u00e8 morbido. Aggiungere il succo di lime e condire con sale e pepe.<\/p>

Per servire, dividere il granchio in pezzi in due ciotole, aggiungere del liquido di cottura sopra, servire con il riso.<\/p>

Buon appetito!<\/b><\/p>

<\/p>

Fonti: Saveur<\/a><\/p>

Giulia<\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?