News e Comunicazioni

INGREDIENTI    per 2-4 PORZIONI

1-1.5Kg . dentice atlantico o spigola

Sale kosher e pepe nero macinato fresco a piacere

6 spicchi di aglio grattugiato

2 peperoncini verdi tailandesi macinati senza gambo e semi 

1 pezzo medio di zenzero fresco pelato e grattuggiato 

Succo di 2 lime 

1 tazza di latte di cocco in scatola

 1⁄4 di tazza di pasta di tamarindo o in alternativa 2 cucchiai da tavola di concentrato di tamarindo 

1⁄2 cucchiaio da te di curry in polvere

1⁄2 cucchiaio da te di coriandolo macinato

 1⁄4 cucchiaio da te di pepe di cayenna

Olio di Colza

INDICAZIONI

Mettere il pesce in una terrina abbastanza larga da accomodare il pesce, fare 3 incisioni orizzontali abbastanza profonde su entrambi I lati del pesce  e condirle con sale e pepe.

In una terrina, mescolare aglio, peperoncini, zenzero e succo di lime. Massaggiare il composto sul pesce.

Coprire il pesce con della pellicola e metterlo in frigo per 1 ora. 

Nel frattempo, scaldare a fuoco basso il latte di cocco mescolandoci dentro la pasta di tamarindo, il curry, il coriandolo e pepe di cayenna. Mescolare frequentemente finchè il tamarindo non si è completamente dissolto (circa 15 min. per la pasta, 1 min. per il concentrato).

Togliere la pentola dal fuoco e accendere una piastra per grill a temperatura media, spennellare entrambi i lati del della piastra con l’olio di colza.

Dopo aver rimosso la pellicola, mettere il pesce nella griglia e spennellarlo con un po’ di salsa di tamarindo. Cuocere i pesce girandolo ogni pochi minuti e continuare a spalmarlo di salsa al tamarindo finchè non non sarà ben cotto (circa 15min.) servirlo su un piatto di portata a temperatura ambiente o ancora caldo.

Buon appetito!

Fonte: Saveur.com

Giulia

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

INGREDIENTI    per 2-4 PORZIONI<\/b><\/p>

1-1.5Kg . dentice atlantico o spigola<\/p>

Sale kosher e pepe nero macinato fresco a piacere<\/p>

6 spicchi di aglio grattugiato<\/p>

2 peperoncini verdi tailandesi macinati senza gambo e semi <\/p>

1 pezzo medio di zenzero fresco pelato e grattuggiato <\/p>

Succo di 2 lime <\/p>

1 tazza di latte di cocco in scatola<\/p>

 1\u20444 di tazza di pasta di tamarindo o in alternativa 2 cucchiai da tavola di concentrato di tamarindo <\/p>

1\u20442 cucchiaio da te di curry in polvere<\/p>

1\u20442 cucchiaio da te di coriandolo macinato<\/p>

 1\u20444 cucchiaio da te di pepe di cayenna<\/p>

Olio di Colza<\/p>

INDICAZIONI<\/b><\/p>

Mettere il pesce in una terrina abbastanza larga da accomodare il pesce, fare 3 incisioni orizzontali abbastanza profonde su entrambi I lati del pesce  e condirle con sale e pepe.<\/p>

In una terrina, mescolare aglio, peperoncini, zenzero e succo di lime. Massaggiare il composto sul pesce.<\/p>

Coprire il pesce con della pellicola e metterlo in frigo per 1 ora. <\/p>

Nel frattempo, scaldare a fuoco basso il latte di cocco mescolandoci dentro la pasta di tamarindo, il curry, il coriandolo e pepe di cayenna. Mescolare frequentemente finch\u00e8 il tamarindo non si \u00e8 completamente dissolto (circa 15 min. per la pasta, 1 min. per il concentrato).<\/p>

Togliere la pentola dal fuoco e accendere una piastra per grill a temperatura media, spennellare entrambi i lati del della piastra con l\u2019olio di colza.<\/p>

Dopo aver rimosso la pellicola, mettere il pesce nella griglia e spennellarlo con un po\u2019 di salsa di tamarindo. Cuocere i pesce girandolo ogni pochi minuti e continuare a spalmarlo di salsa al tamarindo finch\u00e8 non non sar\u00e0 ben cotto (circa 15min.) servirlo su un piatto di portata a temperatura ambiente o ancora caldo.<\/p>

Buon appetito!<\/p>

Fonte: Saveur.com<\/a><\/p>

Giulia<\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?