News e Comunicazioni

Di seguito vi proponiamo l’ultima pagina di Diario di Mattia, un nostro carissimo volontario tornato a fine maggio di quest’anno da un mese di esperienza in Kenya ai progetti di Alice for Children.

Eccomi all’ultimo giorno in questo magico e fantastico Paese.

Il mese che è passato è stato bellissimo, mi ha arricchito tantissimo in un sacco di aspetti e mi ha fatto crescere molto.

Sono molto contento dell’esperienza che ho vissuto e allo stesso tempo triste perché ormai sento che è il Kenya la mia casa più di quanto possa esserla  qualsiasi altra parte del mondo. 

Lasciare i bimbi è la cosa più dura e difficile. Vedere i loro visi tristi e sconsolati mi strugge il cuore  e sento già il mal d’Africa ancor prima di essere partito.

Una cosa è certa: tornerò e questo non sarà un addio!!

Voglio ringraziare tantissimo tutte le magnifiche persone che mi hanno permesso e aiutato a portare a termine tutti i progetti che ho intrapreso; Erika, gli insegnanti di Korogocho, Kariobanghi e Rombo, tutte le mami, George il giardiniere, i mitici driver e ovviamente tutte le volontarie con le quali ho condiviso questa stupenda esperienza.

Mi mancherete tutti da morire, non vedo l’ora di vedervi di nuovo e di tornare qui a trovarvi!!

Grazie per tutto quello che fate ogni giorno.

Siete fantastici e non potete capire quanto vi voglio bene!

A presto,

Mattia

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Di seguito vi proponiamo l’ultima pagina di Diario di Mattia, un nostro carissimo volontario<\/b> tornato a fine maggio di quest’anno da un mese di esperienza<\/b> in Kenya ai progetti di Alice for Children.<\/p>

<\/p>

Eccomi all’ultimo giorno in questo magico e fantastico<\/b> Paese.<\/p>

Il mese che \u00e8 passato \u00e8 stato bellissimo, mi ha arricchito tantissimo in un sacco di aspetti e mi ha fatto crescere molto.<\/p>

Sono molto contento dell\u2019esperienza che ho vissuto e allo stesso tempo triste perch\u00e9 ormai sento che \u00e8 il Kenya la mia casa pi\u00f9 di quanto possa esserla  qualsiasi altra parte del mondo. <\/p>

Lasciare i bimbi \u00e8 la cosa pi\u00f9 dura e difficile. Vedere i loro visi tristi e sconsolati mi strugge il cuore  e sento gi\u00e0 il mal d\u2019Africa<\/i><\/b> ancor prima di essere partito.<\/p>

Una cosa \u00e8 certa: torner\u00f2<\/b> e questo non sar\u00e0 un addio!!<\/p>

Voglio ringraziare tantissimo tutte le magnifiche persone che mi hanno permesso e aiutato a portare a termine tutti i progetti che ho intrapreso; Erika, gli insegnanti di Korogocho, Kariobanghi e Rombo, tutte le mami, George il giardiniere, i mitici driver e ovviamente tutte le volontarie con le quali ho condiviso questa stupenda esperienza.<\/p>

Mi mancherete tutti da morire, non vedo l\u2019ora di vedervi di nuovo e di tornare qui a trovarvi!!<\/p>

Grazie<\/b> per tutto quello che fate ogni giorno.<\/p>

Siete fantastici e non potete capire quanto vi voglio bene!<\/b><\/p>

A presto,<\/p>

Mattia<\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?