News e Comunicazioni

Ogni anno dal 1945 le Nazioni Unite celebrano la giornata mondiale per la nutrizione con lo scopo di sensibilizzare sul tema della sicurezza alimentare e sulle misure necessarie per porre fine alla fame nel mondo, primo Obiettivo del Millennio da raggiungere entro il 2015.

Se l’anno scorso il tema è stato Cooperative agricole – la chiave per nutrire il mondo, quest’anno, poiché si intende evidenziare il “potere della nutrizione nella trasformazione di individui ma anche di intere società ed economie” il focus è  Sistemi alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione.

Un sistema alimentare è costituito dall’ambiente, le persone, le istituzioni e i processi con cui le derrate agricole sono prodotte, trasformate e portate ai consumatori. Ogni elemento del sistema alimentare produce un effetto sull’accessibilità e sulla disponibilità finale dei vari alimenti nutrienti e, quindi, sulla possibilità per i consumatori di adottare diete sane. Inoltre, le politiche e gli interventi in materia di sistemi alimentari sono raramente progettati tenendo in considerazione la nutrizione come obiettivo primario. Quindi se i modelli di sviluppo non sono sostenibili, come si presentano allo stato attuale – gli ecosistemi e la biodiversità di cui abbiamo bisogno per le provviste alimentari future sono costantemente sotto minaccia di degrado irreversibile.

Se è in calo costante il numero di persone che nel mondo patisce la fame – da 870 a 842 milioni tra 2010 e 2012, in sostanza un individuo su otto – la strada verso il dimezzamento della popolazione che soffre di malnutrizione cronica è ancora lunga. “La diminuzione progressiva evidenzia che è ancora possibile ridurre ulteriormente il numero degli esseri umani sottoalimentati. L’unico dato accettabile sarà quando avremmo raggiunto zero-affamati” ha detto Josè Graziano da Silva, direttore della FAO, sottolineando che in questa lotta “un contributo cruciale viene dai piccoli contadini che nei paesi in via di sviluppo sono i primi produttori di cibo”. Si è stimato che se la comunità internazionale riuscisse a investire 1,2 miliardi di dollari l’anno per cinque anni, i benefici derivanti dal calo della mortalità infantile, dal miglioramento della salute umana e dalle conseguenti migliori prospettive di lavoro ed economiche rappresenterebbero un guadagno di 15,3 miliardi.

Inoltre, per incoraggiare gli standard più elevati del giornalismo in ambito agricolo, scientifico con focus su nutrizione e problematiche agricole, la FAO quest’anno lancia il premio World Food Day Media Award in Kenya per giornalisti sotto I 30 anni.

Fonti: MISNA, FAO1, FAO2

Giulia

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Ogni anno dal 1945 le Nazioni Unite celebrano la giornata mondiale per la nutrizione con lo scopo di sensibilizzare sul tema della sicurezza alimentare e sulle misure necessarie per porre fine alla fame nel mondo, primo Obiettivo del Millennio da raggiungere entro il 2015.<\/span>
<\/p>

Se l\u2019anno scorso il tema \u00e8 stato Cooperative agricole \u2013 la chiave per nutrire il mondo<\/b>, quest\u2019anno, poich\u00e9 si intende evidenziare il \u201cpotere della nutrizione nella trasformazione di individui ma anche di intere societ\u00e0 ed economie<\/i>\u201d il focus \u00e8  Sistemi alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione<\/b>.<\/p>

Un sistema alimentare<\/b> \u00e8 costituito dall’ambiente, le persone, le istituzioni e i processi con cui le derrate agricole sono prodotte, trasformate e portate ai consumatori. Ogni elemento del sistema alimentare produce un effetto sull’accessibilit\u00e0 e sulla disponibilit\u00e0 finale dei vari alimenti nutrienti e, quindi, sulla possibilit\u00e0 per i consumatori di adottare diete sane. Inoltre, le politiche e gli interventi in materia di sistemi alimentari sono raramente progettati tenendo in considerazione la nutrizione come obiettivo primario. Quindi se i modelli di sviluppo non sono sostenibili, come si presentano allo stato attuale \u2013 gli ecosistemi e la biodiversit\u00e0 di cui abbiamo bisogno per le provviste alimentari future sono costantemente sotto minaccia di degrado irreversibile.<\/p>

Se \u00e8 in calo costante il numero di persone che nel mondo patisce la fame<\/b> \u2013 da 870 a 842 milioni tra 2010 e 2012, in sostanza un individuo su otto \u2013 la strada verso il dimezzamento della popolazione che soffre di malnutrizione cronica \u00e8 ancora lunga. \u201cLa diminuzione progressiva evidenzia che \u00e8 ancora possibile ridurre ulteriormente il numero degli esseri umani sottoalimentati. L\u2019unico dato accettabile sar\u00e0 quando avremmo raggiunto zero-affamati<\/i>\u201d ha detto Jos\u00e8 Graziano da Silva<\/b>, direttore della FAO<\/b>, sottolineando che in questa lotta \u201cun contributo cruciale viene dai piccoli contadini che nei paesi in via di sviluppo sono i primi produttori di cibo<\/i>\u201d. Si \u00e8 stimato che se la comunit\u00e0 internazionale riuscisse a investire 1,2 miliardi di dollari l\u2019anno per cinque anni, i benefici derivanti dal calo della mortalit\u00e0 infantile, dal miglioramento della salute umana e dalle conseguenti migliori prospettive di lavoro ed economiche rappresenterebbero un guadagno di 15,3 miliardi.<\/span><\/p>

Inoltre, per incoraggiare gli standard pi\u00f9 elevati del giornalismo in ambito agricolo, scientifico con focus su nutrizione e problematiche agricole, la FAO quest\u2019anno lancia il premio World Food Day Media Award in Kenya<\/b> per giornalisti sotto I 30 anni.<\/p>

Fonti: MISNA<\/a>, FAO1<\/a>, <\/span>FAO2<\/a><\/p>

Giulia<\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

12 dicembre 2019

Il Giving Tuesday e il #RegaloPiùBello

Se ci seguite sui social e se ricevete le nostre comunicazioni, vi sarete imbattuti ultimamente in alcune nostre iniziative di raccolta fondi legate al Giving Tuesday. Ma perché questo martedì … Continua

27 novembre 2019

AIFA

22 Novembre 2019: una Giornata Davvero Speciale!

Nella giornata di venerdì 22 novembre, gli studenti della nostra Alice Italian Food Academy hanno gareggiato per aggiudicarsi il Premio Ricette di Bontà 2019 del Cucchiaio d’Argento e hanno ricevuto … Continua

4 novembre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Irene

Le scorse settimane vi abbiamo parlato di due nostri studenti di Alice Italian Food Academy, Brian e Rodgers. Oggi vi presentiamo una ragazza davvero in gamba, che sta stupendo tutti … Continua