News e Comunicazioni

L’1 dicembre, tutto il mondo, attraverso manifestazioni, convegni e altre iniziative, si è fermato a riflettere sull’AIDS, affinché i successi registrati in campo medico non facciano abbassare la guardia sulla prevenzione dei comportamenti a rischio, soprattutto nella popolazione generale e tra i giovani. 

Nell’Africa sub-Sahariana, dove l’AIDS è ancora la prima causa di morte – le nuove infezioni sono calate del 50% ed è aumentato del 63% il numero di persone che possono accedere alla terapia antiretrovirale. L’incidenza dell’infezione sui bambini, a livello mondiale, è calata del 50% grazie ai programmi di prevenzione verticale madre-figlio. In particolare in 6 Paesi dell’Africa sub-Sahariana – Burundi, Kenya, Namibia, Sudafrica, Togo e Zambia – tale numero è diminuito del 40% tra il 2009 e il 2011.

Senza dubbio si tratta di progressi estremamente incoraggianti anche nell’ottica degli MDG (Millennium Development Goals). Tuttavia non possiamo dimenticare che ci sono ancora più di 6.300 nuove infezioni al giorno. La ricerca continua a lavorare. L’obiettivo più ambizioso è da sempre quello di trovare una cura definitiva per l’infezione per eliminare il virus dall’organismo e noi speriamo succeda presto. Le medicine però non bastano: l’informazione resta lo strumento più importante per prevenire e per curare.

Noi ad Alice Village, grazie alle nostre volontarie Marta e Matilde, abbiamo avviato il progetto SDREMC. Lo scopo principale del progetto è aumentare la conoscenza e sensibilizzare riguardo al tema di HIV/AIDS al fine di ridurre la discriminazione delle persone affette e proteggere coloro che non ne sono affetti. Il nostro motto è “Fight Illness Not People“.

Fonte: ILO

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

L\u20191 dicembre, tutto il mondo, attraverso manifestazioni, convegni e altre iniziative, si \u00e8 fermato a riflettere sull’AIDS<\/b>, affinch\u00e9 i successi registrati in campo medico non facciano abbassare la guardia sulla prevenzione dei comportamenti a rischio, soprattutto nella popolazione generale e tra i giovani. <\/p>

Nell\u2019Africa sub-Sahariana<\/b>, dove l’AIDS \u00e8 ancora la prima causa di morte – le nuove infezioni sono calate del 50% ed \u00e8 aumentato del 63% il numero di persone che possono accedere alla terapia antiretrovirale. L’incidenza dell’infezione sui bambini, a livello mondiale, \u00e8 calata del 50% grazie ai programmi di prevenzione verticale madre-figlio. In particolare in 6 Paesi dell’Africa sub-Sahariana – Burundi, Kenya, Namibia, Sudafrica, Togo<\/b> e Zambia<\/b> – tale numero \u00e8 diminuito del 40% tra il 2009 e il 2011.<\/p>

Senza dubbio si tratta di progressi <\/b>estremamente incoraggianti anche nell’ottica degli MDG<\/b> (Millennium Development Goals). Tuttavia non possiamo dimenticare che ci sono ancora pi\u00f9 di 6.300 nuove infezioni al giorno. La ricerca continua a lavorare. L’obiettivo pi\u00f9 ambizioso \u00e8 da sempre quello di trovare una cura definitiva per l’infezione per eliminare il virus dall’organismo e noi speriamo succeda presto. Le medicine per\u00f2 non bastano: l\u2019informazione resta lo strumento pi\u00f9 importante per prevenire e per curare.<\/p>

Noi ad Alice Village, grazie alle nostre volontarie Marta e Matilde, abbiamo avviato il progetto SDREMC<\/b>. Lo scopo principale del progetto \u00e8 aumentare la conoscenza e sensibilizzare<\/b> riguardo al tema di HIV\/AIDS al fine di ridurre la discriminazione delle persone affette e proteggere coloro che non ne sono affetti. Il nostro motto \u00e8 \u201cFight Illness Not People<\/i>\”.<\/p>

Fonte: ILO<\/a><\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

12 dicembre 2019

Il Giving Tuesday e il #RegaloPiùBello

Se ci seguite sui social e se ricevete le nostre comunicazioni, vi sarete imbattuti ultimamente in alcune nostre iniziative di raccolta fondi legate al Giving Tuesday. Ma perché questo martedì … Continua

27 novembre 2019

AIFA

22 Novembre 2019: una Giornata Davvero Speciale!

Nella giornata di venerdì 22 novembre, gli studenti della nostra Alice Italian Food Academy hanno gareggiato per aggiudicarsi il Premio Ricette di Bontà 2019 del Cucchiaio d’Argento e hanno ricevuto … Continua

4 novembre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Irene

Le scorse settimane vi abbiamo parlato di due nostri studenti di Alice Italian Food Academy, Brian e Rodgers. Oggi vi presentiamo una ragazza davvero in gamba, che sta stupendo tutti … Continua