News e Comunicazioni

La provincia di Baringo è una delle regioni più povere del Kenya. Questa povertà acuta è mostrata in maniera esemplare dal fatto che la maggior parte delle ragazze non vanno a scuola nei periodi mestruali. Centinaia di ragazze che hanno raggiunto la pubertà saltano le lezioni almeno una settimana al mese in quanto non si sentono a loro agio ad andare a scuola quando arrivano le mestruazioni e attribuiscono tali assenze allo scherno subito da parte dei loro coetanei.

Il motivo principale di questo triste stato di cose è la povertà che non permette ai genitori di acquistare assorbenti igienici per le proprie figlie. Gli assorbenti – che costano circa un dollaro al pacco – vanno molto al di là delle capacità di spesa della maggior parte dei genitori che guadagnano a malapena un dollaro al giorno. Quindi, succede che mentre alcune ragazze non usano nulla, altre ricorrono a metodi primitivi che mettono a rischio gli organi genitali. Questi metodi primitivi usati dalle ragazze della zona includono foglie secche di una pianta locale, piume di pollo, sedersi su un cumulo di polvere, o un pezzo di pelle di capra, che di solito è usato solo da donne sposate. Ciò significa che prendendo in prestito la pelle di capra, le ragazze vanno incontro ad alti rischi di infezioni.

Se il governo vuole veramente tenere le ragazze a scuola, dovrebbe stanziare più denaro per questa causa”, afferma Beatrice Wafula, insegnante in una delle scuole primarie locali.

Fonte: Redattore Sociale

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

La provincia di Baringo<\/b> \u00e8 una delle regioni pi\u00f9 povere del Kenya<\/b>. Questa povert\u00e0 acuta \u00e8 mostrata in maniera esemplare dal fatto che la maggior parte delle ragazze<\/b> non vanno a scuola nei periodi mestruali. Centinaia di ragazze che hanno raggiunto la pubert\u00e0 saltano le lezioni almeno una settimana al mese in quanto non si sentono a loro agio ad andare a scuola quando arrivano le mestruazioni e attribuiscono tali assenze allo scherno subito da parte dei loro coetanei.<\/p>

Il motivo principale di questo triste stato di cose \u00e8 la povert\u00e0<\/b> che non permette ai genitori di acquistare assorbenti igienici per le proprie figlie. Gli assorbenti \u2013 che costano circa un dollaro al pacco \u2013 vanno molto al di l\u00e0 delle capacit\u00e0 di spesa della maggior parte dei genitori che guadagnano a malapena un dollaro al giorno. Quindi, succede che mentre alcune ragazze non usano nulla, altre ricorrono a metodi primitivi che mettono a rischio gli organi genitali. Questi metodi primitivi usati dalle ragazze della zona includono foglie secche di una pianta locale, piume di pollo, sedersi su un cumulo di polvere, o un pezzo di pelle di capra, che di solito \u00e8 usato solo da donne sposate. Ci\u00f2 significa che prendendo in prestito la pelle di capra, le ragazze vanno incontro ad alti rischi di infezioni<\/b>.<\/p>

\u201cSe il governo vuole veramente tenere le ragazze a scuola, dovrebbe stanziare pi\u00f9 denaro per questa causa<\/i>\u201d, afferma Beatrice Wafula<\/b>, insegnante in una delle scuole primarie locali.<\/p>

Fonte: Redattore Sociale<\/a><\/p>“,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

27 novembre 2019

AIFA

22 Novembre 2019: una Giornata Davvero Speciale!

Nella giornata di venerdì 22 novembre, gli studenti della nostra Alice Italian Food Academy hanno gareggiato per aggiudicarsi il Premio Ricette di Bontà 2019 del Cucchiaio d’Argento e hanno ricevuto … Continua

4 novembre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Irene

Le scorse settimane vi abbiamo parlato di due nostri studenti di Alice Italian Food Academy, Brian e Rodgers. Oggi vi presentiamo una ragazza davvero in gamba, che sta stupendo tutti … Continua

28 ottobre 2019

AIFA

#StorieVere da AIFA: Rodgers

Continuiamo a raccontarvi le storie di alcuni dei nostri studenti di Alice Italian Food Academy. Dopo avervi parlato di Brian, cresciuto nel nostro orfanotrofio, oggi vi presentiamo un altro brillante … Continua