News e Comunicazioni

Si dice che in Africa in particolare, l’arte sia un aspetto intrinseco della vita piuttosto che una carriera professionale. Forse però questa nozione è applicabile alle inclinazioni artistiche che in tutto il mondo hanno esplorato gli ambiti della vita sociale. Ed è proprio esaminando la vita e la società che le artiste africane sono pronte a esplorare il concetto di ‘femminismo’. Quest’ultimo però non deve necessariamente identificare l’artista africana in sé, ma dev’essere la chiave di lettura con la quale si interpretano le sue opere.

Per fare questo passaggio è necessario liberarsi della struttura mentale che il femminismo “non è africano”, ma piuttosto domandarsi fino a che punto le artiste africane hanno da ridire sul paradigma della società patriarcale. Sfidare tale paradigma in Africa è tutt’altro che facile perché è ormai radicato nella cultura e – nella migliore delle ipotesi – potrebbe causare l’esclusione sociale. Le tensioni, dunque, tra uomo e donna, razza ed etnia, sono rappresentate da artiste che, non sono solo interessate alla creazione di opere esteticamente mozzafiato, ma anche socialmente impegnate: le artiste africane producono un tipo di arte che ci ricorda cosa vuol dire essere donna e non semplicemente un oggetto sessuale, come invece fanno i loro colleghi uomini.

Di certo, ciò che accomuna tutte le artiste africane è la capacità di raccontare – nel bene e nel male – ciò che è stato vissuto in prima persona, con una voce impertinente e forte, che non può essere zittita.

Fonte: Afropolitan

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Si dice che in Africa<\/b> in particolare, l\u2019arte<\/b> sia un aspetto intrinseco della vita piuttosto che una carriera professionale. Forse per\u00f2 questa nozione \u00e8 applicabile alle inclinazioni artistiche che in tutto il mondo hanno esplorato gli ambiti della vita sociale. Ed \u00e8 proprio esaminando la vita e la societ\u00e0 che le artiste africane<\/b> sono pronte a esplorare il concetto di \u2018femminismo<\/i><\/b>\u2019. Quest\u2019ultimo per\u00f2 non deve necessariamente identificare l\u2019artista africana in s\u00e9, ma dev\u2019essere la chiave di lettura con la quale si interpretano le sue opere.<\/p>

Per fare questo passaggio \u00e8 necessario liberarsi della struttura mentale che il femminismo \u201cnon \u00e8 africano<\/i>\u201d, ma piuttosto domandarsi fino a che punto le artiste africane hanno da ridire sul paradigma della societ\u00e0 patriarcale. Sfidare<\/b> tale paradigma in Africa \u00e8 tutt\u2019altro che facile perch\u00e9 \u00e8 ormai radicato nella cultura e \u2013 nella migliore delle ipotesi \u2013 potrebbe causare l\u2019esclusione sociale. Le tensioni<\/b>, dunque, tra uomo e donna, razza ed etnia, sono rappresentate da artiste che, non sono solo interessate alla creazione di opere esteticamente mozzafiato, ma anche socialmente impegnate: le artiste africane producono un tipo di arte che ci ricorda cosa vuol dire essere donna e non semplicemente un oggetto sessuale, come invece fanno i loro colleghi uomini.<\/p>

Di certo, ci\u00f2 che accomuna tutte le artiste africane \u00e8 la capacit\u00e0 di raccontare \u2013 nel bene e nel male \u2013 ci\u00f2 che \u00e8 stato vissuto in prima persona, con una voce impertinente e forte<\/b>, che non pu\u00f2 essere zittita.<\/p>

Fonte: Afropolitan<\/a><\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

15 gennaio 2021

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Ai Piedi della Discarica: il Racconto di Arianna

Dandora è uno dei più di 100 slum di Nairobi. Un agglomerato di baracche e strade strette, dove vivono e si muovono migliaia di persone. A soli 7 chilometri dal … Continua

10 gennaio 2021

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Alla Scoperta di Rombo con Alessandra

“Tanti di loro erano scalzi, la divisa era ormai logorata dal tempo, ma i loro sorrisi e gli occhi illuminati da una luce che solo la savana e le distese … Continua

3 gennaio 2021

Le Novità del 2021

Il 2020 ha stravolto le vite di tutti noi, in un modo o nell’altro. Alcuni dei piani che avevamo riguardo i nostri progetti in Kenya e in Italia sono rimasti … Continua

× Come possiamo aiutarti?