News e Comunicazioni

Vi siete mai chiesti cosa si può fare con un paio di infradito vecchie? Julie Church, una biologa kenyota, ha trovato almeno una soluzione parziale al quesito e l’ha trasformata in un business. La sua impresa Ocean Sole ha trasformato, solo nel 2013, in decorazioni ‘animalesche’ e gioielli circa 50 tonnellate di infradito sporche, danneggiate e scartate. Dato che le coste del Kenya sono disseminate di ciabatte di plastica abbandonate, quindi la materia prima è abbondante, l’obiettivo per il 2014 è raddoppiare le quantità.

‘Ocean Sole’ è il tentativo di educare sia i produttori che i consumatori del settore privato. Le vendite dei loro prodotti nell’arco dell’anno passato sono triplicate e stanno raggiungendo il mercato globale rifornendo i negozi di souvenir degli zoo e aquari più famosi del mondo. “I loro negozi sono solitamente pieni di oggi dannosi per il nostro ambiente”, dice la Church. Le UN hanno stimato che circa ogni kilometro quadrato di oceano ‘ospita’ circa 50,000 pezzi di plastica.

Jonathan Lenato, uno degli intagliatori specializzati, rivela che anche per lui ogni tanto è difficile riuscire a spiegare ai suoi amici in cosa consiste il suo lavoro “è strano, unico e tutti vogliono vederlo con i loro occhi”. Le conversazioni arrivano puntualmente al dover spiegare perché la materia prima usata sono le infradito vecchie. “dico loro come queste danneggino la vita marina e i miei amici alla fine l’hanno imparato.”

La prossima sfida di ‘Ocean Sole’ è produrre scarpe nuove usando le vecchie infradito abbandonate sulle spiagge.

Fonte: The Guardian

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Vi siete mai chiesti cosa si pu\u00f2 fare con un paio di infradito vecchie<\/b>? Julie Church<\/b>, una biologa kenyota, ha trovato almeno una soluzione parziale al quesito e l\u2019ha trasformata in un business. La sua impresa Ocean Sole<\/i><\/b> ha trasformato, solo nel 2013, in decorazioni \u2018animalesche\u2019 e gioielli circa 50 tonnellate di infradito sporche, danneggiate e scartate. Dato che le coste del Kenya<\/b> sono disseminate di ciabatte di plastica abbandonate, quindi la materia prima \u00e8 abbondante, l\u2019obiettivo per il 2014 \u00e8 raddoppiare le quantit\u00e0.<\/p>

‘Ocean Sole’ \u00e8 il tentativo di educare sia i produttori che i consumatori del settore privato. Le vendite dei loro prodotti nell\u2019arco dell\u2019anno passato sono triplicate e stanno raggiungendo il mercato globale rifornendo i negozi di souvenir degli zoo e aquari pi\u00f9 famosi del mondo. \u201cI loro negozi sono solitamente pieni di oggi dannosi per il nostro ambiente<\/i>\u201d, dice la Church. Le UN hanno stimato che circa ogni kilometro quadrato di oceano \u2018ospita\u2019 circa 50,000 pezzi di plastica.<\/p>

Jonathan Lenato<\/b>, uno degli intagliatori specializzati, rivela che anche per lui ogni tanto \u00e8 difficile riuscire a spiegare ai suoi amici in cosa consiste il suo lavoro \u201c\u00e8 strano, unico e tutti vogliono vederlo con i loro occhi<\/i>\u201d. Le conversazioni arrivano puntualmente al dover spiegare perch\u00e9 la materia prima usata sono le infradito vecchie. \u201cdico loro come queste danneggino la vita marina e i miei amici alla fine l\u2019hanno imparato<\/i>.\u201d<\/p>

La prossima sfida<\/b> di ‘Ocean Sole’ \u00e8 produrre scarpe nuove usando le vecchie infradito abbandonate sulle spiagge.<\/p>

Fonte: The Guardian<\/a><\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

23 dicembre 2019

News dal Kenya

Il Viaggio di Novembre

Lo scorso novembre è stato un mese pieno di grandi avvenimenti per la nostra associazione. Molti di questi si sono svolti durante il viaggio degli ospiti, genitori a distanza e … Continua

21 dicembre 2019

Sostegno a Distanza: una Storia Speciale

Quest’anno abbiamo raggiunto un obiettivo importante per la nostra associazione: ben 156 nuovi bambini sono entrati nel programma di sostegno a distanza! Questo significa che potranno allontanarsi dal lavoro in … Continua

19 dicembre 2019

L'Anemia Falciforme e i Nostri Piccoli Eroi

Si sente parlare spesso di malattie legate al continente africano, come HIV, malaria e tubercolosi. Ma esiste un’altra malattia di cui nessuno parla e che causa problemi gravi a moltissimi … Continua