News e Comunicazioni

L’obesità infantile è una delle sfide più grandi che la sanità pubblica si troverà ad affrontare nel XXI secolo, secondo l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) nel mondo ci sono più di 42milioni di bambini sotto i 5 anni in sovrappeso, di questi 35milioni vivono in paesi in via di sviluppo. A causa delle malattie legate all’obesità ogni anno muoiono 2,8milioni di adulti. Parlare di cibo in eccesso o errata alimentazione riferendosi all’Africa sembra quasi una contraddizione, ancora oggi il continente vive i problemi legati a fame e malnutrizione, nonostante questo, il nuovo allarme sanitario africano si chiama obesità.

Negli ultimi dieci anni in Africa il numero delle persone sovrappeso appartenenti all’emergente classe media è diventato dieci volte maggiore. Il Centre for International Programmes Collaboration della Kenyatta University, nelle zone urbane del Kenya conferma tale tendenza, sostenendo che il 17% delle studentesse e il 7% degli studenti fra i 9 e gli 11 anni appartenenti alla classe media mostrano segni di obesità. Nel 2008 è stata pubblicata una ricerca sull’obesità in Kenya che dimostrava come i Maasai, i Lou, i Kamba, membri delle tribù tradizionali quando si spostano a vivere in zone urbane aumentano di tre volte la possibilità di ingrassare.

Con l’aumento di auto, videogiochi, cibi grassi e bibite gassate – tipici dello stile di vita occidentale – nella vita quotidiana della classe media africana, l’ONU non prevede rosei futuri. Con la crescente sedentarietà, aumenteranno ‘nuovi mali‘ diabete e disturbi cardiovascolari che le strutture sanitarie africane non sono attrezzate ad affrontare.

Fonte: Redattore Sociale, Change Makers 

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

L\u2019obesit\u00e0 infantile \u00e8 una delle sfide pi\u00f9 grandi che la sanit\u00e0 pubblica si trover\u00e0 ad affrontare nel XXI secolo, secondo l\u2019Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM)<\/b> nel mondo ci sono pi\u00f9 di 42milioni di bambini sotto i 5 anni in sovrappeso, di questi 35milioni vivono in paesi in via di sviluppo. A causa delle malattie legate all\u2019obesit\u00e0 ogni anno muoiono 2,8milioni di adulti. Parlare di cibo in eccesso o errata alimentazione riferendosi all’Africa<\/b> sembra quasi una contraddizione, ancora oggi il continente vive i problemi legati a fame e malnutrizione, nonostante questo, il nuovo allarme sanitario africano si chiama obesit\u00e0<\/b>.<\/p>

Negli ultimi dieci anni in Africa il numero delle persone sovrappeso appartenenti all’emergente classe media<\/b> \u00e8 diventato dieci volte maggiore. Il Centre for International Programmes Collaboration<\/b> della Kenyatta University, nelle zone urbane del Kenya <\/b>conferma tale tendenza, sostenendo che il 17% delle studentesse e il 7% degli studenti fra i 9 e gli 11 anni appartenenti alla classe media mostrano segni di obesit\u00e0. Nel 2008 \u00e8 stata pubblicata una ricerca sull’obesit\u00e0 in Kenya che dimostrava come i Maasai, i Lou, i Kamba, membri delle trib\u00f9 tradizionali quando si spostano a vivere in zone urbane aumentano di tre volte la possibilit\u00e0 di ingrassare.<\/p>

Con l\u2019aumento di auto, videogiochi, cibi grassi e bibite gassate – tipici dello stile di vita occidentale – nella vita quotidiana della classe media africana, l\u2019ONU<\/b> non prevede rosei futuri. Con la crescente sedentariet\u00e0<\/b>, aumenteranno ‘nuovi mali<\/i>‘ diabete e disturbi cardiovascolari che le strutture sanitarie africane non sono attrezzate ad affrontare.<\/p>

Fonte: Redattore Sociale<\/a>, Change Makers<\/a> <\/span><\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

24 settembre 2020

Diamo i Numeri... Grazie a Voi!

SEMBRAVA IMPOSSIBILE, MA GRAZIE A VOI CI STIAMO RIUSCENDO! Da qualche mese abbiamo lanciato il nuovo progetto per aiutare le famiglie che vivono negli slum, ridotte alla fame dalle conseguenze … Continua

15 settembre 2020

News dal Kenya

Le scuole chiuse cancellano i diritti dei bambini

Secondo un recente studio delle Nazioni Unite, nei prossimi dieci anni il numero delle spose bambine nel mondo crescerà di 13 milioni. Questa è solo una delle conseguenze della chiusura … Continua

10 settembre 2020

Il Tuo 5x1000 Può Fare la Differenza

Il 2020 è un anno particolare, anche per la donazione del 5×1000: a causa della pandemia e del lockdown, le scadenze per la presentazione del 730 o del Modello Redditi … Continua

× Come possiamo aiutarti?