News e Comunicazioni

In un Paese come la Sierra Leone dove l’energia elettrica è disponibile per la popolazione in modo discontinuo, in media una volta a settimana, e con cadenza per lo più imprevedibile, essa appare come un bene per nulla scontato e dunque prezioso. Fare di necessità virtù” è un popolare modo di dire che trova piena realizzazione nelle imprese di Kelvin Doe, ragazzino di appena 15 anni dalla Sierra Leone diventato famoso in tutto il mondo per le sue capacità di inventare generatori di corrente e batterie, usando pezzi recuperati dagli scarti destinati alle discariche.

L’abilità di Kelvin Doe appare tanto più straordinaria se si pensa che essa è frutto di una passione innata e di una creatività sviluppata interamente da autodidatta. Creando generatori per illuminare prima il suo villaggio, poi molte altre parti del Paese, il ragazzino è così arrivato dalle discariche della Sierra Leone fino al Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston per un tirocinio, conquistandosi un altro importante merito: quello di essere il più giovane studente della storia a venire invitato a prendere parte ai corsi per visitatori stranieri del prestigioso istituto.

Ben lontano dal crogiolarsi nella fama raggiunta e nel suo titolo di ragazzo prodigio, Kelvin veste anche i panni di DJ col nome d’arte di DJ Focus e progetta di dare vita ad una stazione radiofonica per creare una possibilità di diffusione culturale e uno spazio di dialogo e dibattito per il suo Paese. Il ragazzo, infatti, ha le idee chiare sul suo futuro ed è ben deciso a rimanere in Sierra Leone, per continuare a cercare di migliorare la qualità della vita del suo popolo. Un piccolo eroe moderno, che dona tanta ispirazione, ci verrebbe da dire!

Fonte: Tutto Green 

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

In un Paese come la Sierra Leone<\/b> dove l\u2019energia elettrica<\/b> \u00e8 disponibile per la popolazione in modo discontinuo, in media una volta a settimana, e con cadenza per lo pi\u00f9 imprevedibile, essa appare come un bene per nulla scontato e dunque prezioso. \u201cFare di necessit\u00e0 virt\u00f9<\/i>\u201d \u00e8 un popolare modo di dire che trova piena realizzazione nelle imprese di Kelvin Doe<\/b>, ragazzino di appena 15 anni<\/b> dalla Sierra Leone diventato famoso in tutto il mondo per le sue capacit\u00e0 di inventare generatori di corrente e batterie<\/b>, usando pezzi recuperati dagli scarti destinati alle discariche.<\/span><\/p>

L\u2019abilit\u00e0 di Kelvin Doe appare tanto pi\u00f9 straordinaria se si pensa che essa \u00e8 frutto di una passione innata e di una creativit\u00e0 sviluppata interamente da autodidatta. Creando generatori per illuminare prima il suo villaggio, poi molte altre parti del Paese, il ragazzino \u00e8 cos\u00ec arrivato dalle discariche della Sierra Leone fino al Massachusetts Institute of Technology (MIT)<\/b> di Boston per un tirocinio, conquistandosi un altro importante merito: quello di essere il pi\u00f9 giovane studente della storia a venire invitato a prendere parte ai corsi per visitatori stranieri del prestigioso istituto.<\/p>

Ben lontano dal crogiolarsi nella fama raggiunta e nel suo titolo di ragazzo prodigio, Kelvin veste anche i panni di DJ col nome d\u2019arte di DJ Focus e progetta di dare vita ad una stazione radiofonica<\/b> per creare una possibilit\u00e0 di diffusione culturale e uno spazio di dialogo e dibattito per il suo Paese. Il ragazzo, infatti, ha le idee chiare sul suo futuro ed \u00e8 ben deciso a rimanere in Sierra Leone, per continuare a cercare di migliorare la qualit\u00e0 della vita del suo popolo. Un piccolo eroe moderno, che dona tanta ispirazione, ci verrebbe da dire!<\/span><\/p>

Fonte: Tutto Green<\/a> <\/span><\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

2 luglio 2020

Volontariato a Distanza

Fin dall’inizio della nostra esperienza di cooperazione e sviluppo in Kenya, abbiamo promosso un programma di volontariato internazionale per tutti coloro che vogliono dare una mano e fare un’esperienza davvero … Continua

25 giugno 2020

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Gianluca e la sua esperienza come volontario

Ci sarebbe piaciuto rivederlo di persona, ma è stato comunque piacevole parlare via Skype con Gianluca, un ragazzo toscano di 40 anni partito con noi la scorsa estate per Nairobi. … Continua

16 giugno 2020

16 giugno 1976: gli Scontri di Soweto

Nel 1975, il Sud Africa stava vivendo gli anni della segregazione razziale, meglio nota come Apartheid. Nelson Mandela era in carcere da quasi dieci anni e da tempo ogni tentativo … Continua

× Come possiamo aiutarti?