News e Comunicazioni

#BringBackOurGirls è la campagna lanciata da Amnesty International per chiedere al governo nigeriano ogni possibile sforzo per riportare a casa le studentesse che sono state rapite dalla scuola statale femminile secondaria a Chibok, nel nord-est della Nigeria.‬

Oltre 200 studentesse sono state sequestrate lo scorso 14 aprile da Boko Haram, l’organizzazione terroristica jihadista diffusa nel nordest della Nigeria, che ha annunciato che le liceali saranno “vendute al mercato in nome di Allah” come schiave o spose.

Il mondo interno indignato e preoccupato si sta mobilitando per salvare queste ragazze: ONG, fondazioni, politici e vips stanno lanciando il proprio appello e cercano di far sentire la propria voce.

Nel proprio appello, Amnesty International spiega:

“Le autorità nigeriane devono sapere che il mondo sta con le famiglie delle ragazze e chiede la loro liberazione immediata. I loro diritti – e i diritti di tutti i ragazzi della Nigeria – all’istruzione e il diritto a essere protetti da ogni forma di violenza devono essere garantiti!”

michelle-obama-bringbackourgirls-aliceforchildren

La First Lady americana aderisce alla campagna #BringBackOurGirls

In America è scesa in campo Michelle Obama, aderendo alla campagna #BringBackOurGirls e dichiarando: “Voglio che sappiate che Barack ha dato disposizioni al nostro governo perché faccia tutto il possibile per sostenere il governo nigeriano e trovare le ragazze e riportarle a casa”

Anche l’ex-ministro per l’integrazione Cécile Kyenge ha lanciato la sua preghiera aderendo alla capagna di Amnesty International: “Le oltre 200 ragazze rapite da Boko Haram in Nigeria siano presto libere. Una firma è poca cosa. I miei pensieri e le mie preghiere sono con loro ‪#‎BringBackOurGirls”.
Sì, perché Amnesty ha dato il via anche a una raccolta firme online per sollecitare l’intervento delle autorità nigeriane a sostegno delle ragazze di Chibok e dei diritti umani di tutti i nigeriani!

Anche Alice for Children che per mission promuove la lotta per i diritti umani, l’istruzione ed in particolare la tutela delle donne africane, aderisce a ‪#‎BringBackOurGirls e invita tutti a firmare l’appello di Amnest‬y International QUI e a far sentire la propria voce sui social network usando l’hashtag #‎BringBackOurGirls.

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

20 gennaio 2021

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Un viaggio nella baraccopoli di Korogocho

La baraccopoli di Korogocho è una tra le più grandi e popolose di Nairobi. È qui che siamo approdati più di dieci anni fa nel nostro primo viaggio alla scoperta … Continua

15 gennaio 2021

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Ai Piedi della Discarica: il Racconto di Arianna

Dandora è uno dei più di 100 slum di Nairobi. Un agglomerato di baracche e strade strette, dove vivono e si muovono migliaia di persone. A soli 7 chilometri dal … Continua

10 gennaio 2021

Diari dei volontari, Diari di viaggio

Alla Scoperta di Rombo con Alessandra

“Tanti di loro erano scalzi, la divisa era ormai logorata dal tempo, ma i loro sorrisi e gli occhi illuminati da una luce che solo la savana e le distese … Continua

× Come possiamo aiutarti?