News e Comunicazioni

Abbiamo parlato dei numeri dell’economia africana, ma il bilancio dello sviluppo del continente non è fatto solo di PIL, indice di sviluppo umano e indice di povertà. In Africa il business dell’avorio porta grandi profitti, soprattutto al crimine organizzato.

Il triste bilancio di elefanti uccisi per alimentare l’enorme traffico di avorio è arrivato a 4 esemplari uccisi ogni ora! Nel 2013 sono state smerciate circa 400 tonnellate di avorio, corrispondenti alle zanne di circa 50000 elefanti.

I dati sono stati pubblicai nel rapporto realizzato dal gruppo ambientalista Born Free USA e dall’organizzazione no profit C4ADS. È il primo studio che analizza il problema del traffico illegale di avorio non solo dal punto di vista della tutela degli animali, ma anche per le sue implicazioni politiche e di sicurezza nazionale.

Nel rapporto si legge anche che la strage di elefanti è legata direttamente o indirettamente a moltissimi dei conflitti africani che riportano al gruppo terrorista somalo al-Shabaab, che si finanzia col traffico di avorio kenyota, o ai fondamentalisti Boko Haram, collegati al traffico di avorio camerunense.

Nonostante gli elefanti siano «creature sorprendentemente resilienti», in grado di mantenere in vita le proprie comunità anche in condizioni molto critiche, in molte regioni africane le nascite non riescono più a rimpiazzare le perdite.

La prossima volta che vi troverete di fronte a un ciondolino portafortuna a forma di elefante, in avorio, ricorderete questi numeri prima di acquistarlo?

 

 

(Fonte: Valori.it)

Condividi su

Potrebbe anche interessarti

22 ottobre 2020

News dal Kenya

Scuole in Kenya: la Riapertura Anticipata e le Sfide da Affrontare

Con un preavviso di soli sette giorni e contro ogni previsione, lo scorso 5 ottobre il governo ha fissato la riapertura delle scuole per il lunedì successivo, 12 ottobre. In … Continua

18 ottobre 2020

Brosway per le donne e le bambine degli slum

Dall’inizio della pandemia, la nostra associazione ha attraversato momenti di grande difficoltà. Anche oggi, con le scuole chiuse a Nairobi e le famiglie delle baraccopoli ridotte alla fame, non sapremmo … Continua

15 ottobre 2020

Il Diritto al Cibo e il Rinnovato Impegno della Chiesa Valdese

Il cibo come bisogno primario. Come primo mattone per costruire una comunità. Come primo intervento alla base di cure mediche e assistenza al lavoro. Il 16 ottobre si celebra la … Continua

× Come possiamo aiutarti?