News e Comunicazioni

Pochi sanno che Kwame Nkruma è primo presidente del Ghana indipendente e primo leader dell’Africa subsahariana a far ottenere al suo paese la decolonizzazione. Ancora in meno sanno che nel 1965 aveva inaugurato la diga di Akosombo, che tuttora recupera dal lago Volta metà dell’energia del Ghana, e che aveva affidato questa importantissima opera ad un’azienda italiana, Impregilo.

Seguendo le orme del padre, Samia Nkrumah si è candidata alle presidenziali del 2016, e a prescindere dal risultato elettorale ha già incaricato l’architetto italiano Mario Cucinella del progetto di una grande biblioteca ad Accra, che sarà intestata proprio a Kwame Nkrumah. “Sradicare l’analfabetismo, non gli alberi”: questo lo slogan che sintetizza il senso della Biblioteca, edificio ecosostenibile di sei piani in cui migliaia di ragazzi potranno trovare accesso alla cultura e alla rete. “E soprattutto trovare le condizioni ideali per leggere e studiare” spiega Cucinella. L’energia elettrica sarà generata con pannelli fotovoltaici installati sul tetto, l’acqua potabile invece sarà ottenuta raccogliendo l’acqua piovana. Ma in particolare, nessun albero sarà sradicato per costruire la biblioteca: verrà usato il legno che affiora nel lago Volta per un valore di 1-2 miliardi di dollari. In un paese dove il disboscamento è una delle piaghe peggiori, questa è una risorsa incredibile.

Il progetto è quindi sfruttare le risorse locali, senza impatto sull’ambiente e coinvolgendo imprese e lavoratori del posto. In ogni caso, dovrebbe esserci il contributo dei paesi del Congresso Panafricano, che devono molto all’opera dell’ex presidente ghanese, il cui sogno, era proprio quello dell’Africa Unita.

Redattore Sociale  

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Pochi sanno che Kwame Nkruma<\/b> \u00e8 primo presidente del Ghana<\/b> indipendente e primo leader dell’Africa <\/b>subsahariana a far ottenere al suo paese la decolonizzazione. Ancora in meno sanno che nel 1965 aveva inaugurato la diga di Akosombo<\/b>, che tuttora recupera dal lago Volta met\u00e0 dell\u2019energia del Ghana, e che aveva affidato questa importantissima opera ad un\u2019azienda italiana, Impregilo.<\/span>
<\/p>

Seguendo le orme del padre, Samia Nkrumah<\/b> si \u00e8 candidata alle presidenziali del 2016, e a prescindere dal risultato elettorale ha gi\u00e0 incaricato l\u2019architetto<\/b> italiano Mario Cucinella<\/b> del progetto di una grande biblioteca <\/b>ad Accra, che sar\u00e0 intestata proprio a Kwame Nkrumah. \u201cSradicare l\u2019analfabetismo, non gli alberi<\/i>\u201d: questo lo slogan che sintetizza il senso della Biblioteca, edificio ecosostenibile<\/b> di sei piani in cui migliaia di ragazzi potranno trovare accesso alla cultura e alla rete. \u201cE soprattutto trovare le condizioni ideali per leggere e studiare<\/i>\u201d spiega Cucinella. L\u2019energia elettrica sar\u00e0 generata con pannelli fotovoltaici installati sul tetto, l\u2019acqua potabile invece sar\u00e0 ottenuta raccogliendo l\u2019acqua piovana. Ma in particolare, nessun albero sar\u00e0 sradicato per costruire la biblioteca: verr\u00e0 usato il legno che affiora nel lago Volta per un valore di 1-2 miliardi di dollari. In un paese dove il disboscamento<\/b> \u00e8 una delle piaghe peggiori, questa \u00e8 una risorsa incredibile.<\/p>

Il progetto \u00e8 quindi sfruttare le risorse locali, senza impatto sull\u2019ambiente e coinvolgendo imprese e lavoratori del posto. In ogni caso, dovrebbe esserci il contributo dei paesi del Congresso Panafricano, che devono molto all’opera dell\u2019ex presidente ghanese, il cui sogno, era proprio quello dell\u2019Africa Unita.<\/p>

Redattore Sociale<\/a> <\/span> <\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

28 maggio 2020

28 maggio: Menstrual Hygiene Day

Cos’è il Menstrual Hygiene Day? Si tratta di una giornata internazionale pensata e istituita nel 2013 da un’organizzazione non-profit tedesca. L’obiettivo è quello di porre i riflettori sul diritto di … Continua

22 maggio 2020

Coronavirus

In Kenya la Crisi Economica diventa Crisi Alimentare

“La pandemia minaccia il progresso africano. Aggraverà le disuguaglianze di antica data e aumenterà la fame, la malnutrizione e la vulnerabilità alle malattie”. Così qualche giorno fa il segretario generale … Continua

18 maggio 2020

Coronavirus

A Nairobi è "Emergenza Acqua Pulita"

Non bastava il lockdown a rendere la vita negli slum ancora più infernale: le piogge torrenziali che hanno colpito il Kenya la scorsa settimana hanno distrutto una parte dell’acquedotto. Adesso … Continua

× Come possiamo aiutarti?