News e Comunicazioni

La giornata mondiale degli insegnati, istituita dalle Nazioni Unite nel 1994, serve per celebrare il ruolo degli insegnati nel fornire un insegnamento di qualità a tutti i livelli di educazione. Quest’ultima infatti, permette a tutti i membri di una comunità di sviluppare le proprie facoltà cognitive e contribuire quindi alla vita della stessa comunità locale e della società globale. Il tema di quest’anno, “Invest in the future: invest in teachers” (Investi nel futuro: investi negli insegnati–), sottolinea la relazione tra insegnati e sviluppo futuro perché più un insegnante è qualificato e capace di insegnare, maggiori sono le possibilità che gli alunni crescano alfabetizzati e con più strumenti a loro disposizione per costruire l loro futuro.

È inoltre un tema piuttosto attuale in Kenya, dove gli insegnati delle scuole pubbliche negli ultimi due anni stanno protestando aspramente contro il governo per ottenere degli stipendi adeguati alla loro responsabilità e alle loro qualifiche accademiche. Di recente, sono stati indetti scioperi che minacciano seriamente lo svolgimento degli esami di fino anno scolastico (KCSE e KCPE) che si tengono a cavallo tra ottobre e novembre. Inoltre il paese potrebbe trovarsi in ulteriori guai quando verrà nei prossimi anni sarà tagliato il 28% degli insegnanti a causa della loro età troppo avanzata.

In tutte le società, gli insegnati dovrebbero essere rispettati e ascoltati dallo Stato, in particolar modo in Africa Subsahariana, dove la proporzione media studenti-insegnati è di 60:1 e dove solo una manciata di stati (Gabon, Senegal, Seychelles e Togo) sono riusciti a ridurre la disparità.

World Teacher DayUNESCO, All Africa, Capital fm

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

La giornata mondiale degli insegnati<\/b>, istituita dalle Nazioni Unite<\/b> nel 1994, serve per celebrare il ruolo degli insegnati nel fornire un insegnamento di qualit\u00e0 a tutti i livelli di educazione<\/b>. Quest\u2019ultima infatti, permette a tutti i membri di una comunit\u00e0 di sviluppare le proprie facolt\u00e0 cognitive e contribuire quindi alla vita della stessa comunit\u00e0 locale e della societ\u00e0 globale. <\/span>Il tema di quest\u2019anno, \u201c<\/span>Invest in the future: invest in teachers<\/i>\u201d (Investi nel futuro: investi negli insegnati\u2013), sottolinea la relazione tra insegnati e sviluppo futuro perch\u00e9 <\/span>pi\u00f9 un insegnante \u00e8 qualificato e capace di insegnare, maggiori sono le possibilit\u00e0 che gli alunni crescano alfabetizzati e con pi\u00f9 strumenti a loro disposizione per costruire l loro futuro.<\/span><\/p>

\u00c8 inoltre un tema piuttosto attuale in Kenya<\/b>, dove gli insegnati delle scuole pubbliche negli ultimi due anni stanno protestando aspramente contro il governo per ottenere degli stipendi adeguati alla loro responsabilit\u00e0 e alle loro qualifiche accademiche. Di recente, sono stati indetti scioperi<\/b> che minacciano seriamente lo svolgimento degli esami di fino anno scolastico (KCSE e KCPE) che si tengono a cavallo tra ottobre e novembre. Inoltre il paese potrebbe trovarsi in ulteriori guai quando verr\u00e0 nei prossimi anni sar\u00e0 tagliato il 28% degli insegnanti a causa della loro et\u00e0 troppo avanzata.<\/p>

In tutte le societ\u00e0, gli insegnati dovrebbero essere rispettati e ascoltati dallo Stato, in particolar modo in Africa Subsahariana<\/b>, dove la proporzione media studenti-insegnati \u00e8 di 60:1 e dove solo una manciata di stati (Gabon, Senegal, Seychelles e Togo) sono riusciti a ridurre la disparit\u00e0.<\/p>

World Teacher Day<\/a>, UNESCO<\/a>, All Africa<\/a>, Capital fm<\/a><\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

24 gennaio 2020

Vittorio racconta - prima parte

Abbiamo fatto una chiacchierata con il nostro sostenitore e genitore a distanza Vittorio De Caprio per saperne di più sul progetto di raccolta fondi che ha portato avanti insieme alla … Continua

20 gennaio 2020

Sostegno a Distanza: la storia di Bashir

Quest’anno abbiamo raggiunto un obiettivo importante per la nostra associazione. 156 nuovi bambini sono entrati nel programma di sostegno a distanza!   Questo significa che: potranno allontanarsi dal lavoro in … Continua

23 dicembre 2019

News dal Kenya

Il Viaggio di Novembre

Lo scorso novembre è stato un mese pieno di grandi avvenimenti per la nostra associazione. Molti di questi si sono svolti durante il viaggio degli ospiti, genitori a distanza e … Continua