News e Comunicazioni

Cellulari, iPad, computer, televisione e altri strumenti elettronici condizionano interamente il nostro modo di pensare e di vivere. Strumenti che, per essere costruiti, sono causa di conflitti e violenze. Si stima che le maggiori riserve di coltan – un minerale che contiene columbio e tantalio, fondamentali per la fabbricazione dei circuiti elettronici – siano in Australia (50%), in Asia (21%) e in Africa (14%), quasi tutte concentrate in Repubblica Democratica del Congo (10%). Nonostante le percentuali indichino che in Australia si trovano la maggior concentrazione di giacimenti, quelli in RDC sono le più sfruttate.

La RDC fa gola non soltanto perchè si trovano miniere di coltan e di altri materiali preziosi quali oro, diamanti, rame, ma anche perchè qui piuttosto che in Australia, le multinazionali riescono a sfruttare più facilmente a proprio vantaggio la situazione politica continuamente destabilizzata dalle lotte dei clan locali e dei guerriglieri per il controllo dei giacimenti minerari, finanziando così una guerra silenziosa e poco pubblicizzata in occidente, ma con un gravissimo impatto sociale e ambientale locale.

Nei nostri cellulari e computer quindi c’è la guerra. Attraverso l’uso e il consumo smodato di strumenti elettronici, diventiamo a nostra volta complici di crimini contro l’umanità che potrebbero essere almeno in parte diminuiti seguendo delle semplici linee guide di consumo critico e responsabile acquistando solo il necessario, riciclando materiale usato e scegliendo prodotti che siano il più possibile certificati.

Redattore SocialeIn Toscana

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Cellulari, iPad, computer, televisione e altri strumenti elettronici<\/b> condizionano interamente il nostro modo di pensare e di vivere. Strumenti che, per essere costruiti, sono causa di conflitti e violenze. Si stima che le maggiori riserve di coltan<\/b> \u2013 un minerale che contiene columbio e tantalio, fondamentali per la fabbricazione dei circuiti elettronici \u2013 siano in Australia (50%), in Asia (21%) e in Africa<\/b> (14%), quasi tutte concentrate in Repubblica Democratica del Congo<\/b> (10%). Nonostante le percentuali indichino che in Australia si trovano la maggior concentrazione di giacimenti, quelli in RDC sono le pi\u00f9 sfruttate.<\/p>

La RDC fa gola non soltanto perch\u00e8 si trovano miniere<\/b> di coltan e di altri materiali preziosi quali oro, diamanti, rame, ma anche perch\u00e8 qui piuttosto che in Australia, le multinazionali riescono a sfruttare pi\u00f9 facilmente a proprio vantaggio la situazione politica<\/b> continuamente destabilizzata dalle lotte dei clan locali e dei guerriglieri per il controllo dei giacimenti minerari, finanziando cos\u00ec una guerra silenziosa e poco pubblicizzata in occidente, ma con un gravissimo impatto sociale e ambientale locale.<\/p>

Nei nostri cellulari e computer quindi c’\u00e8 la guerra<\/b>. Attraverso l\u2019uso e il consumo smodato di strumenti elettronici, diventiamo a nostra volta complici di crimini contro l\u2019umanit\u00e0 che potrebbero essere almeno in parte diminuiti seguendo delle semplici linee guide di consumo critico e responsabile<\/b> acquistando solo il necessario, riciclando materiale usato e scegliendo prodotti che siano il pi\u00f9 possibile certificati.<\/p>

Redattore Sociale<\/a>, In Toscana<\/a><\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

23 novembre 2020

News dal Kenya

Africa, Kenya, Nairobi: i Diritti delle Donne in Pericolo

In tutto il mondo a causa della pandemia e del lockdown si stanno facendo dei passi indietro nell’affermazione dei diritti delle categorie più vulnerabili della popolazione. Nel continente africano gli … Continua

20 novembre 2020

Natale con Alice for Children: i Nuovi Regali Solidali

Sembra strano in questo momento parlare di Natale, di feste e di un nuovo anno. Sono stati mesi particolari quelli di questo 2020, pieni di difficoltà, preoccupazioni e incertezze, per … Continua

16 novembre 2020

Lavoro Minorile: l'Allarme di Unicef

Nel corso di questi tredici anni all’interno delle baraccopoli di Nairobi, il nostro lavoro si è perfezionato ed è cambiato con il crescere della nostra conoscenza ed esperienza dei problemi … Continua

× Come possiamo aiutarti?