News e Comunicazioni

Etiopia, a tre ore da Addis Abeba, una brillante ragazza quattordicenne sta tornando da scuola, quando uomini a cavallo piombano su di lei e la rapiscono. La coraggiosa Hirut afferra un fucile e cerca di scappare, ma finisce per sparare al suo aspirante marito nonché aguzzino. Nel suo villaggio la pratica del matrimonio con sequestro è comune ed è una delle tradizioni più antiche dell’Etiopia. Meaza Ashenafi, una giovane avvocatessa molto tenace, arriva dalla città per rappresentare Hirut sostenendo che lei ha agito per legittima difesa. Meaza entra coraggiosamente in rotta di collisione tra l’esecuzione dell’autorità civile e il rispetto della ‘telefa’, il rituale del rapimento e del matrimonio tramite violenza e il diritto consuetudinario, rischiando il suo lavoro di assistenza legale alle donne per salvare la vita di Hirut.

Uscito in Italia il 22 gennaio, “Difret” (parola aramaica che non solo significa “coraggio“, ma indica anche la vittima di una violenza) intende portare all’attenzione internazionale il cammino di cambiamento intrapreso dall’Etiopia al fine di sradicare una lunga tradizione di soprusi nei confronti delle donne. Sotto lo strato di costumi sociali educati, un patriarcato aggressivo e radicato perpetua condizioni inospitali per le donne in questo film avvincente e significativo, basato su una storia vera.

Ad ancorare lo spettatore alla visione sono il volto bello e silenzioso della protagonista e la forza del messaggio contenuto in quest’opera del regista etiope Zeresenay Berhane Mehari: il primo passo affinché i diritti del genere femminile vengano rispettati risiede nell’acquisizione da parte della donna della consapevolezza degli stessi.

CineBlog 

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:3,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Etiopia<\/b>, a tre ore da Addis Abeba, una brillante ragazza quattordicenne sta tornando da scuola, quando uomini a cavallo piombano su di lei e la rapiscono. La coraggiosa Hirut<\/b> afferra un fucile e cerca di scappare, ma finisce per sparare al suo aspirante marito nonch\u00e9 aguzzino. Nel suo villaggio la pratica del matrimonio con sequestro \u00e8 comune ed \u00e8 una delle tradizioni pi\u00f9 antiche dell’Etiopia. Meaza Ashenafi, una giovane avvocatessa molto tenace, arriva dalla citt\u00e0 per rappresentare Hirut sostenendo che lei ha agito per legittima difesa. Meaza entra coraggiosamente in rotta di collisione tra l’esecuzione dell’autorit\u00e0 civile e il rispetto della \u2018telefa<\/i>\u2019, il rituale del rapimento e del matrimonio tramite violenza e il diritto consuetudinario, rischiando il suo lavoro di assistenza legale alle donne per salvare la vita di Hirut.<\/span>
<\/p>

Uscito in Italia il 22 gennaio, \”Difret<\/b>\” (parola aramaica che non solo significa \”coraggio<\/b>\”, ma indica anche la vittima di una violenza) intende portare all’attenzione internazionale il cammino di cambiamento intrapreso dall’Etiopia al fine di sradicare una lunga tradizione di soprusi<\/b> nei confronti delle donne<\/b>. Sotto lo strato di costumi sociali educati, un patriarcato aggressivo e radicato perpetua condizioni inospitali per le donne in questo film avvincente e significativo, basato su una storia vera.<\/p>

Ad ancorare lo spettatore alla visione sono il volto bello e silenzioso della protagonista e la forza del messaggio contenuto in quest\u2019opera del regista etiope Zeresenay Berhane Mehari<\/b>: il primo passo affinch\u00e9 i diritti del genere femminile vengano rispettati risiede nell’acquisizione da parte della donna della consapevolezza degli stessi.<\/p>

CineBlog<\/a> 
<\/p>\n”,”class”:””}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

23 dicembre 2019

News dal Kenya

Il Viaggio di Novembre

Lo scorso novembre è stato un mese pieno di grandi avvenimenti per la nostra associazione. Molti di questi si sono svolti durante il viaggio degli ospiti, genitori a distanza e … Continua

21 dicembre 2019

Sostegno a Distanza: una Storia Speciale

Quest’anno abbiamo raggiunto un obiettivo importante per la nostra associazione: ben 156 nuovi bambini sono entrati nel programma di sostegno a distanza! Questo significa che potranno allontanarsi dal lavoro in … Continua

19 dicembre 2019

L'Anemia Falciforme e i Nostri Piccoli Eroi

Si sente parlare spesso di malattie legate al continente africano, come HIV, malaria e tubercolosi. Ma esiste un’altra malattia di cui nessuno parla e che causa problemi gravi a moltissimi … Continua