News e Comunicazioni

Questa è una settimana importante per i nostri progetti; infatti, la nuova casa inaugurata a novembre 2014, vicino ad Alice Village, comincia a d essere occupata grazie al trasferimento di un primo gruppo di bambine: Michelle, Mary, Shakira, Beatrice e le sorelline Mary e Ester.

Potranno dormire in una casa separata del resto dei bambini di Alice Village, ma tutte le bambine che nel tempo verranno accolte ad Alice Twins House – questo il nome della casa famiglia – non condurranno una vita a parte, anzi: frequenteranno la stessa scuola primaria degli altri bambini e condivideranno i momenti di gioco, svago, le cene e le preghiere.

Durante il trasferimento, alcuni bambini che vivono al Villaggio da tempo, hanno aiutato le loro amiche ad ambientarsi nei nuovi spazi.

https://www.aliceforchildren.it/wp-content/uploads/2015/02/NuoviArriviATH.3.jpg, https://www.aliceforchildren.it/wp-content/uploads/2015/02/NuoviArriviATH.2.jpg, https://www.aliceforchildren.it/wp-content/uploads/2015/02/NuoviArriviATH.4.jpg, https://www.aliceforchildren.it/wp-content/uploads/2015/02/NuoviArriviATH.5.jpg, https://www.aliceforchildren.it/wp-content/uploads/2015/02/NuoviArriviATH.6.jpg, https://www.aliceforchildren.it/wp-content/uploads/2015/02/NuoviArriviATH.7.jpg

[content-builder]{“id”:1,”version”:”1.0.4″,”nextId”:4,”block”:”root”,”layout”:”12″,”childs”:[{“id”:”2″,”block”:”rte”,”content”:”

Questa \u00e8 una settimana importante per i nostri progetti; infatti, la nuova casa inaugurata a novembre 2014<\/a>, vicino ad Alice Village<\/a>, comincia a d essere occupata grazie al trasferimento di un primo gruppo di bambine: Michelle, Mary, Shakira, Beatrice e le sorelline Mary e Ester<\/b>.<\/p>

Potranno dormire in una casa separata del resto dei bambini di Alice Village, ma tutte le bambine che nel tempo verranno accolte ad Alice Twins House<\/b> \u2013 questo il nome della casa famiglia \u2013 non condurranno una vita a parte, anzi: frequenteranno la stessa scuola primaria degli altri bambini e condivideranno i momenti di gioco, svago, le cene e le preghiere.<\/p>

Durante il trasferimento, alcuni bambini che vivono al Villaggio da tempo, hanno aiutato le loro amiche ad ambientarsi nei nuovi spazi.<\/p>\n”,”class”:””},{“id”:”3″,”block”:”gallery”,”itemWidth”:192,”itemHeight”:144,”items”:[{“source”:”~wp-uploads\/2015\/02\/NuoviArriviATH.3.jpg”,”store”:{“source”:”~upload\/3-thumb-25f6979752bbc76e5219e11d95f9978e.jpg”,”width”:192,”height”:144,”mime”:”image\/jpeg”,”size”:23987},”large”:{“source”:”~upload\/3-large-25f6979752bbc76e5219e11d95f9978e.jpg”,”width”:600,”height”:450,”mime”:”image\/jpeg”,”size”:168741}},{“source”:”~wp-uploads\/2015\/02\/NuoviArriviATH.2.jpg”,”store”:{“source”:”~upload\/3-thumb-10b667a09ab82c4b53f0d095db80cc93.jpg”,”width”:192,”height”:144,”mime”:”image\/jpeg”,”size”:29342},”large”:{“source”:”~upload\/3-large-10b667a09ab82c4b53f0d095db80cc93.jpg”,”width”:600,”height”:450,”mime”:”image\/jpeg”,”size”:194630}},{“source”:”~wp-uploads\/2015\/02\/NuoviArriviATH.4.jpg”,”store”:{“source”:”~upload\/3-thumb-dac1c7edb52d90e3ee1c258d206ff460.jpg”,”width”:192,”height”:144,”mime”:”image\/jpeg”,”size”:30596},”large”:{“source”:”~upload\/3-large-dac1c7edb52d90e3ee1c258d206ff460.jpg”,”width”:600,”height”:450,”mime”:”image\/jpeg”,”size”:198222}},{“source”:”~wp-uploads\/2015\/02\/NuoviArriviATH.5.jpg”,”store”:{“source”:”~upload\/3-thumb-baea872e5e04ed9fa39124adfaae485c.jpg”,”width”:192,”height”:144,”mime”:”image\/jpeg”,”size”:28201},”large”:{“source”:”~upload\/3-large-baea872e5e04ed9fa39124adfaae485c.jpg”,”width”:450,”height”:600,”mime”:”image\/jpeg”,”size”:176542}},{“source”:”~wp-uploads\/2015\/02\/NuoviArriviATH.6.jpg”,”store”:{“source”:”~upload\/3-thumb-6674481f46607ad9beb7d63d774d45b2.jpg”,”width”:192,”height”:144,”mime”:”image\/jpeg”,”size”:26967},”large”:{“source”:”~upload\/3-large-6674481f46607ad9beb7d63d774d45b2.jpg”,”width”:600,”height”:450,”mime”:”image\/jpeg”,”size”:176289}},{“source”:”~wp-uploads\/2015\/02\/NuoviArriviATH.7.jpg”,”store”:{“source”:”~upload\/3-thumb-651c0166d62d5366a0e0945b280e9970.jpg”,”width”:192,”height”:144,”mime”:”image\/jpeg”,”size”:28020},”large”:{“source”:”~upload\/3-large-651c0166d62d5366a0e0945b280e9970.jpg”,”width”:600,”height”:450,”mime”:”image\/jpeg”,”size”:182157}}]}]}[/content-builder]

Potrebbe anche interessarti

29 luglio 2020

Coronavirus, News dal Kenya

Lettera dagli Slum: l'Appello di Davide

Condividiamo con voi l’appello del nostro coordinatore delle attività a Nairobi, Davide, che sta lavorando sul campo per contrastare l’emergenza alimentare e sociale che affligge la popolazione degli slum di … Continua

22 luglio 2020

News dal Kenya

Scuole chiuse fino a gennaio: il Kenya dimentica i bambini degli slum

“Tenere le scuole chiuse comporta molti più rischi che benefici”. The Economist (dal titolo di un articolo di qualche giorno fa)   Due settimane fa il ministero dell’istruzione keniano ha … Continua

14 luglio 2020

Sostegno alla Comunità: #FAMIGLIA

Ognuno di noi ha la sua idea di cosa la parola “famiglia” voglia dire e nessuna di queste idee può essere considerata sbagliata o inesatta. Sappiamo che di paese in … Continua

× Come possiamo aiutarti?